La macabra scoperta è stata fatta da un uomo a passeggio con il cane

Mentre Il medico legale sta cercando di isolare tracce di Dna per confrontarli con quelli presenti nelle banche dati, riguardo una mandibola trovata venerdì da un passante su una spiaggia di Lavino, viene fatto un nuovo ritrovamento su quella che è ormai stata ribattezzata la ‘spiaggia dell’orrore‘.

Sulla spiaggia di Lavinio, vicino Anzio, comune in provincia di Roma, a differenza di quanto accaduto per il pezzo d’osso della bocca, con un dente coperto da una capsula d’oro, l’intestino che sembrerebbe essere umano, non sarebbe stato portato dal mare, ma piuttosto ‘scaricato’ li da qualcuno. Un residuo di un intervento chirurgico? Tutte le piste restano aperte, i carabinieri hanno effettuato alcuni controlli a largo raggio nella zona del litorale sud di Roma, come anche negli ospedali e negli ambulatori medici.

L’organo è stato ritrovato domenica da un uomo a passeggio con il cane, a poche decine di metri dal luogo in cui era stato fatto il precedente ritrovamento della mandibola. Tutti i reperti, sono stati invitati all’istituto di medicina legale di Tor Vergata per accertamenti. Sarà necessario anche l’esame del Dna per capirne la natura.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

TAG:
Anzio intestino Lavino mandibola ritrovata Roma spiaggia dell'orrore

ultimo aggiornamento: 12-01-2022


OA PLUS ITALIAN CHART (WEEK 01/2022): Filo Vals debutta in vetta con Artù e Angelina Mango

“Nonna, ho paura”. Papà uccide figlia di 10 anni chiudendola in bagno e dando fuoco alla casa: l’ultimo drammatico sms