L’asilo si trovava a in località Destra Volturno, due 35enni ora agli arresti domiciliari

E’ stato scoperto a Castel Volturno, in provincia di Caserta, un asilo lager dove i bambini non solo venivano lasciati senza acqua e cibo, ma anche picchiati con dei bastoni.

A creare l’asilo, due 35enni in un appartamento in località Destra Volturno, ora finiti agli arresti domiciliari.

Nelle lunghe indagini, come riporta La Repubblica, è emerso che i bambini ospiti avrebbero subito violenze fisiche e vessazioni psicologiche: in alcuni casi sarebbero stati denudati e chiusi in alcune stanze al buio. Altre volte, picchiati con bastoni.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: archivio LaPresse Fabio Ferrari


Strage Funivia Mottarone, il piccolo Eitan è stato dimesso dall’ospedale

Make-A-Wish, le Azzurre del volley realizzano il sogno di Gaia