I carabinieri hanno arrestato un uomo di 29 anni che si è reso protagonista dell’ennesima tragedia famigliare.

Il giovane, infatti, ha accoltellato alla gola la compagna di 24 anni a Vaprio d’Adda (Milano), poi si è dato alla fuga portando con sé il loro figlio di appena 18 mesi.

Rintracciato quasi subito, l’uomo non ha opposto resistenza e, fortunatamente, il piccolo che si trovava è stato preso in consegna dai militari in buone condizioni.

Per l’atroce gesto il 29enne ha utilizzato un coltello da cucina: prima ha tentato lo sgozzamento, poi ha lasciato la donna in un lago di sangue per fuggire col figlio della coppia. La giovane 24enne è stata trasportata in ospedale, ma lotta tra la vita e la morte.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: AP Photo/Riccardo De Luca

TAG:
carabinieri fuga sgozzata tentato omicidio Vaprio d'Adda

ultimo aggiornamento: 28-12-2020


Cantanti della Sicilia più ascoltati su Spotify: Il Volo batte Battiato. In testa anche Mario Biondi e Levante

Si scopre positivo al Covid e si spara in testa: gravissimo un anziano di 84 anni