premier Conte
Crediti Foto Valerio Portelli/LaPresse

Son diverse le misure alle quali sta lavorando il governo-Conte in vista di un dicembre che, dopo le restrizioni attualmente in atto, dovrebbe vedere un calo drastico dell’indice di contagio.

Tra le ipotesi, come riporta Tgcom, c’è quella di un allungamento degli orari di apertura degli esercizi commerciali, con i negozi aperti fino alle 22 o alle 23 e sempre con accessi contingentati dei clienti.

Vien da sé che, parallelamente allo shopping ad orario extra-large, anche il coprifuoco cambierà. Si ragiona sulla possibilità di ‘allungarlo’ a mezzanotte, ma anche su quella di cancellarlo del tutto nei giorni festivi.

E cene e pranzi natalizi, come saranno? Riguardo ai ristoranti permarrà l’obbligo di sei persone a tavola come limite massimo, mentre nelle abitazioni private si ragiona sulla possibilità di trasformare l’obbligo in raccomandazione, assieme al suggerimento di far partecipare ai cenoni solo parenti di primo grado.

Con calo dell’indice Rt ci sarà anche tra le prime conseguenze quella di una riapertura delle ‘frontiere’ delle regioni, con spostamenti liberi.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: LaPresse