Al Corriere della Sera Agostino Miozzo, a capo del Comitato tecnico scientifico, non ha dubbi sul futuro prossimo del nostro Paese, e mette in guardia gli italiani.

Fra due settimane sapremo se abbiamo raggiunto il limite non compatibile e si deve passare ad un intervento più radicale come quello che abbiamo già dolorosamente sperimentato a marzo e aprile. Solo con il rispetto rigoroso delle regole, il lockdown potrà essere ricordato come una brutta esperienza del passato”.

Senza miglioramento della situazione, insomma, il destino dell’Italia è segnato, e seguirà quello già deciso da altri paesi. “Il Dpcm – prosegue Miozzo -,  risponde alla situazione attuale del Paese che è in rapidissimo peggioramento. Le stesse misure le ha adottate oggi la Germania. Noi dobbiamo orientare i comportamenti dei nostri concittadini al rispetto rigoroso del distanziamento, alla riduzione di tutti i contatti a rischio, alla limitazione di tutte le possibili occasioni di contagio. È la gradualità di comportamenti da mettere in atto come ultimo tentativo per evitare la ben più dolorosa decisione del lockdown generale”.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostraPAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti: Foto Cecilia Fabiano – LaPresse

TAG:
Agostino Miozzo corriere della sera lockdown

ultimo aggiornamento: 29-10-2020


Amici 2020. Lorella Cuccarini nuova insegnante di danza?

RADIO DATE, da venerdì 30 Ottobre. Elisa rilancia Marco Guazzone, Tiziano Ferro gioca la carta Battiato, Roccuzzo e Davide Shorty partono all’attacco