Scendono l’incidenza settimanale a livello nazionale dei casi di Covid e l’indice di contagiosità RT. Lo indica il rapporto sul monitoraggio settimanale condotto da Iss e Ministero Salute.

Nel periodo 6 – 19 luglio 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,03 (range 1,02-1,04), in diminuzione rispetto alla settimana precedente quando era 1,23. Quest’ultimo resta ma sopra la soglia epidemica.
Il valore massimo del picco di questa ultima ondata era stato raggiunto con un Rt a 1,4 l’8 luglio scorso.

L’incidenza dei casi positivi arriva a 727 casi ogni 100.000 abitanti (per la settimana 22/07/2022 -28/07/2022) rispetto ai 977 casi ogni 100.000 abitanti della settimana precedente. Sono due le Regioni con un’incidenza che supera la soglia di 1000 casi ogni centomila abitanti: l’Abruzzo con un valore di 1234,3 e le Marche a 1018,1.

Il tasso di occupazione in terapia intensiva dei malati di Covid è stabile al 4,1% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 28 luglio) rispetto al 4,1% del 21 luglio. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende leggermente al 17,0% (dato al 28 luglio) rispetto al 17,1% del 21 luglio. Per l’occupazione dei posto letto in area medica, i valori maggiori sono registrati in Umbria (44%), Calabria (36,1%) e Valle D’Aosta (35%). Per l’occupazione delle terapie intensive la Sardegna registra il 7,8% e tre regioni, Calabria, Lazio e Sicilia, raggiungono tutte il 6,3%.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: LaPresse

TAG:
covid dati monitoraggio Iss incidenza casi positivi Rt

ultimo aggiornamento: 29-07-2022


Orrore a Reggio Emilia, a teatro il direttore artistico abusava degli allievi. Anche minorenni finiti nelle sue grinfie: arrestato

Avellino, violenta la figlia minorenne degli amici per 3 anni: lusinghe e poi minacce alla piccola per continuare a violentarla