Una nuova legge, entro la fine dell’anno, permetterà ai defunti di essere tumulati nella tomba insieme ai loro animali domestici. Ad approvarla sarà la Regione Lombardia

La nuova norma, della quale si discute da un po’, è già stata inserita nelle disposizioni cimiteriali del Comune di Milano:

“Abbiamo una bozza di regolamento che sarà vagliata dalla commissione legislativa” ha affermato il presidente della commissione Sanità Emanuele MontiLa questione si sarebbe già dovuta chiudere nel 2020. Ora c’è la bozza:

“È un gesto di attenzione verso chi condivide una vita con i propri animali. Abbiamo incontrato associazioni di disabili e malati, la pet therapy è uno strumento socio sanitario acclarato e crea un forte legame tra gli animali e la popolazione più fragile” ha aggiunto Monti.

La legge (regionale) prevede che, per volontà del defunto o su richiesta degli eredi, sia possibile tumulare (previa cremazione) gli animali nello stesso loculo del deceduto o nella tomba di famiglia. Esattamente come già accade in Liguria. Sull’argomento è intervenuta Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente:

“Molto bene, ma non possiamo aspettare lo spontaneismo locale. Presto arriverà una legge nazionale. La mia proposta è confluita nella riforma delle attività funerarie, da cui è scaturito un testo unico che ha completato l’iter in commissione Affari costituzionali. Il mio obiettivo non è solo risolvere situazioni concrete, ma anche condurre battaglie culturali. Come permettere ai cani di viaggiare in treno e inserirli nello stato di famiglia. Vivono con noi, sono un cuore pulsante”.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Shutterstock.com

 

 


Tragedia a Roma, ragazzina 14enne attraversa i binari e viene uccisa dal treno davanti agli amici

Voghera, assessore leghista spara e uccide un senzatetto di origini marocchine: arrestato