La polizia lo ha ritrovato in un appartamento di Napoli dopo che era stato trafugato dal museo “DOMA” all’interno della Basilica di San Domenico Maggiore del capoluogo partenopeo e dove oggi ha finalmente fatto ritorno. Si tratta del “Salvator Mundi”, dipinto di scuola leonardesca risalente al XV secolo di grande valore storico e artistico.

A trovarlo sono stati gli agenti di polizia della Sezione Reati contro il Patrimonio della Squadra Mobile di Napoli (qui il video del momento in cui gli agenti riportano il dipinto nel museo, pubblicato sulla pagina Facebook della Polizia di Stato) durante un’indagine che li ha portati in un appartamento di via Strada Provinciale delle Brecce a Napoli, di proprietà di un uomo di 36 anni, che è stato subito sottoposto a fermo con l’accusa di ricettazione.

Qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Facebook


E’ morto Emanuele Macaluso: politico e giornalista, fu direttore de L’Unità e del Riformista

Revenge porn, genitori costretti a pagare per evitare la divulgazione di foto della figlia 14enne, scatta l’arresto