Trainato da una locomotiva a vapore Gr.640 143, databile primi del ‘900, il treno percorrerà la tratta Alba-Canelli (Asti) passando da Neive (Cuneo)

Treno storico delle Langhe

La linea ferroviaria delle Langhe-Roero-Monferrato ha ripreso il suo corso nel tratto tra Alba-Castagnole. Il treno storico (Fondazione Fs), composto da vetture Centoporte del 1936, ha infatti percorso nuovamente il collegamento Alba-Neive, dopo 11 anni dalla sospensione del viaggio. Il convoglio è partito da Torino Porta Nuova, con a bordo il Direttore Generale della Fondazione FS Italiane Luigi Cantamessa, sostando da prima a Bra e successivamente ad Alba, dove si è svolta la cerimonia del taglio del nastro. Alla presenza del Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, la locomotiva a vapore Gr.640 143 (del ‘900) è ripartita alla volta di Neive concludendo, infine, la sua corsa a Canelli.

Il percorso

Il percorso, lungo circa 10 Km, comprende la galleria Ghersi (tra Barbaresco e Neive) chiusa al traffico nel 2010 per problemi strutturali. Grazie all’intervento di “Rete Ferroviaria Italiana”, che ha eseguito i lavori di ripristino, manutenzione e sfalcio della vegetazione infestante, è stato possibile aprire un’affascinante finestra panoramica sui paesaggi delle Langhe, del Roero e del Monferrato (Patrimonio dell’Umanità UNESCO).

La riapertura della tratta Alba-Neive non sarà l’unica in Piemonte. “Fondazione Fs” infatti, in collaborazione con i tecnici di Rfi, sta lavorando per riportare in attività (entro la prossima primavera) una parte della linea Chivasso-Asti, sospesa dal 2012.

 

Segui OA Plus Viaggi su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Shutterstock.com

 

TAG:
5 cosa da fare Firenze Langhe treno storico delle Langhe

ultimo aggiornamento: 30-11-2021


Freddy Mercury, viaggio nelle case della stella dei “Queen”

Mietta e Dado Moroni, l’elegante duo jazz insieme per 3 video cover in omaggio alla Puglia. Mina e Domenico Modugno tra gli artisti reinterpretati