La Cina, tra le ultime in ordine di tempo rispetto ad altri Paesi, ha deciso di allentare le restrizioni, in materia di viaggi, sulle misure anti-COVID per i viaggiatori internazionali, ad oltre due anni dall’inizio della pandemia. I divieti, in particolar modo, riguardavano voli, test e tempi di quarantena.

Nuove regole

I confini cinesi sono stati, fino ad ora, per la maggior parte chiusi ai cittadini stranieri. Grazie a questo nuovo allentamento di alcune restrizioni, invece, si vedrà una riduzione dei divieti di viaggio (in particolare sui test e sui tempi di quarantena). Secondo una nota rilasciata dalla “National Health Commission” cinese, infatti, per quanto riguarda i passeggeri (sui voli in entrata nel Paese asiatico) rimane unicamente l’obbligo di mostrare un test negativo, effettuato entro 48 ore prima dell’imbarco. Anche i tempi di quarantena subiscono delle variazioni, di fatto (come riportato dal sito della Farnesina) chi si reca in Cina dovrà effettuare otto giorni di isolamento, di cui 5 giorni presso una struttura centralizzata e 3 giorni di monitoraggio domiciliare.

Nonostante le regole ridotte, queste risultano ancora le più ferree e onerose al mondo.

Crediti Foto: Shutterstock.com

Segui OA Plus su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 

TAG:
cina covid viaggi Cina

ultimo aggiornamento: 24-11-2022


Selvaggia Lucarelli: il Covid uccide la madre e le nega l’ultimo saluto. Ecco il messaggio di conforto del suo compagno Lorenzo Biagiarelli, i cuori di cordoglio dei vip e le risposte degli haters

Milano, apre la nuova linea della metro M4