La località marinara calabrese, definita la perla del Tirreno, ha preceduto Baunei (Sardegna) e Geraci Siculo (Palermo)

Tropea, la perla del Tirreno

Ribattezzata “la Perla del Tirreno”, la splendida Tropea è stata eletta “Borgo dei Borghi 2021“. La rinomata località marinara, in provincia di Vibo Valentia, ha conquistato il gradino più alto del podio nell’ottava edizione del programma in onda su Rai 3. Conosciuto per le spiagge candide, le acque cristalline e le suggestive grotte che fanno parte della famosa “Costa degli Dei”, il borgo sorge in posizione scenografica, su un alto promontorio tufaceo, ergendosi come una panoramica terrazza sul mare.

La trasmissione, condotta da Camila Raznovich, quest’anno ha visto molti personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura fare il tifo per il proprio borgo preferito: da Maria Grazia Cucinotta a Enzo Iacchetti, da Veronica Maya a Ficarra e Picone.

Il comune vincitore ha battuto, sul filo di lana, Baunei (Sardegna – Nuoro) e Geraci Siculo (Sicilia – Palermo). Le altre concorrenti erano: Issime (Valle d’Aosta- Aosta); Cocconato (Piemonte-Asti); Finalborgo (Liguria – Savona); Pomponesco (Lombardia – Mantova); Borgo Valsugana (Trentino Alto Adige – Trento); Malcesine (Veneto – Verona); Poffabro (Friuli Venezia Giulia – Pordenone); San Giovanni in Marignano (Emilia Romagna – Rimini); Buonconvento (Toscana – Siena); Corciano (Umbria – Perugia); Grottammare (Marche – Ascoli Piceno); Pico (Lazio – Frosinone); Campli (Abruzzo – Teramo); Trivento (Molise – Campobasso); Albori (Campania – Salerno); Valsinni (Basilicata – Matera); Pietramontecorvino (Puglia – Foggia).

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Shutterstock.com

 

 

TAG:
Borgo dei borghi 2021 Tropea 2021

ultimo aggiornamento: 06-04-2021


Myanmar: 557 vittime da inizio proteste. Uova di pasqua contro il golpe

LA FABBRICA DEI SOGNI di Chiara Sani. Le origini della carbonara raccontate in un corto con Claudio Santamaria