Seguici su

TV

Boomerissima: le pagelle della prima puntata. Marcuzzi vulcanica, ma il format è da rivedere

Bene Alessia Marcuzzi, liberata dalla solita forma e dai soliti canoni. Ben venga un programma televisivo nuovo, ma il format presenta diverse criticità tra componenti troppo imitative e una struttura old style

Pubblicato

il

Boomerissima
In foto, tra Alessia Marcuzzi, Elettra Lamborghini e Sabrina Salerno. Grafica di Andrea Butera

Boomerissima, le pagelle della prima puntata. Premessa. In tempi in cui la TV appare completamente morta, ripiegata su sé stessa e in grado di proporre sempre gli stessi format portando all’esaurimento spettatori e addetti ai lavori, quando si lancia un nuovo programma c’è sempre da festeggiare. E quando a condurre un nuovo programma c’è una professionista brava come Alessia Marcuzzi, per anni relegata in uno spazio troppo stretto e soprattutto trash per il suo estro, allora non solo c’è da festeggiare, ma da aprire una bottiglia di prosecco, di quelli buoni.

Detto ciò probabilmente ci si aspettava qualcosa di più da Boomerissima, il nuovo programma andato in onda su RAI 2 il 10 gennaio che ha segnato l’approdo della conduttrice nella Tv pubblica. Un progetto ambizioso nelle intenzioni, in quanto propone la fusione tra varietà e game show, ma troppo molle e sconclusionato nella sua realizzazione, la cui idea ricorda in modo netto quella di Ciao Darwin.

Ci sono infatti sempre due fazioni contrapposte, i Boomer e i Millennials, che devono convincere il pubblico presente a votare per loro, o meglio per la propria generazione. Il risultato è una miscela nostalgica che, per quanto sulla carta possa sembrare deliziosa, nell’atto pratico non riesce ad affrontare il tema con contemporaneità, piegandosi in meccanismi vecchio stampo (rappresentate ad esempio dalle sfide canore) e nei soliti ospiti di Mamma RAI. Alla prima uscita dunque si salvano in pochi, anche se in ottica futura la parte del varietà può rilevarsi molto più interessante rispetto a quella gaming.

BOOMERISSIMA: LE PAGELLE DELLA PRIMA PUNTATA

Alessia Marcuzzi 8

Se il format non ha convinto, lo stesso non si può dire della padrona di casa, apparsa completamente rigenerata, eclettica e sempre sul pezzo. Dopo tanti anni anni di programmi eccessivamente schematizzati e ripetitivi, una Alessia Marcuzzi a briglie sciolte dimostra di essere una delle poche a saper portare egregiamente tutto il carrozzone sulle sue spalle con simpatia, freschezza e soprattutto eleganza. È possibile che Ama non l’abbia ancora mai chiamata per Sanremo?

TEAM BOOMER

Francesco Facchinetti 6-

Non particolarmente in palla il Francescone Nazionale che, comunque, si rivela un ospite molto disponibile e affabile.

Claudia Gerini 7

Raffinata ed educata, pur non intervenendo spesso si lascia andare a un bel momento intimo con Alessia Marcuzzi (culminato con una grande ballo), uno dei segmenti che lasciano ben sperare per il futuro. Una volta smussati gli angoli, si potrebbe creare uno spazio più “serio” da contrapporre alle atmosfere scanzonate.

Max Giusti 5

A lui il compito di battutista. Le sue freddure congelano l’atmosfera. Presenza fissa in RAI, piace evidentemente a un determinato tipo di pubblico. La sua partecipazione è dunque comprensibile e giustificata.

Sabrina Salerno 8

Ma di che stiamo parlando? Diva. Sempre e comunque. In qualsiasi studio, in qualsiasi palco, in qualsiasi contesto. Solo applausi.

LEGGI Super Sabrina! Lo spumeggiante universo di Sabrina Salerno

TEAM MILLENNIALS

Elettra Lamborghini 6

Fa il suo. Viene (e questa è una bella intuizione) contrapposta a Sabrina Salerno proponendo un medley dei suoi maggiori successi. Ha già fatto tanta televisione e si vede.

Valentina Romani 7

Una sorpresa. Tempi giusti, poche parole dette con dei tempi perfetti.

Gianmarco Tamberi 5+

Non troppo a suo agio il mitico Gimbo. Un vero e proprio pazzo scatenato; lo abbiamo sempre adorato anche per questo, oltre che per il suo incredibile talento, in questo contesto schiacciato un po’ da un meccanismo troppo old style per risaltare la sua sagacia.

Tommaso Zorzi 6+

Un altro che ha imparato molto velocemente a comportarsi in televisione, ponendosi paradossalmente proprio con un approccio più da boomer che da millennials. E in un contenitore come questo è un complimento.

Boomerissima, le pagelle della prima puntata – OSPITI

Luciana Littizzetto 8

Si chiaro, è sempre la solita Lucianina. Quella che ormai da anni ogni domenica chiude la nostra settimana con il suo spazio a “Che tempo che fa”. La sua comicità la conosciamo e, a tratti, risulta anche prevedibile. Ma il monologo Bommer-Millennials, per quanto semplice, è stato il segmento migliore di tutta la serata tra ironia, politica e tratti sociali.

Max Pezzali 10+

Max Pezzali non si giudica. Max Pezzali si canta. Se poi Max Pezzali canta gli 883 non ci sono scuse. Partecipa anche lui alla festa entrando in studio con una gag carina, poi si lancia in un medley pazzesco: da “Sei un mito” ad “Hanno ucciso l’uomo ragno” passando per “Nord Sud Ovest Est”. Un tripudio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessia Marcuzzi (@alessiamarcuzzi)

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Grafica di Andrea Butera

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

WEB TV

Pubblicità