FRAMMENTI DI UN DISCORSO MUSICALE di Giordano Sangiorgi – Rubrica del Lunedì N.7

Sanremo Giovani batte X Factor 1 a 0

 

Sanremo Giovani batte X Factor nelle proposte di qualita’ dei giovani artisti emergenti.

Eugenio in Via Di Gioia, Fadi, Marco Sentieri, Leo Gassman e Fasma meritavano tutti, un po’ piu’ di tutti Avincola che purtroppo e’ rimasto al palo a causa dello scontro diretto con i due indie piu’ indie, visti piu’ di una volta al MEI, di Sanremo Giovani: Eugenio in Via Di Gioia e Avincola appunto.

Tutti con foto alle spalle di una bella gavetta e di concerti gia’ fatti con tanta gente, che quindi non proviene dai soliti laboratori prefabbricati delle industrie, tutti con stili e proposte diverse attuali e al passo coi tempi senza essere del tutto mainstream. Dai divertentissimi Eugenio in Via di Gioia, che meritano la vittoria piena, come i Booda a X Factor rimasti invece al palo con la vittoria assegnata a Sofia, a un Fadi con una proposta cantautorale veramente di rilievo per arrivare a un Marco Sentieri che tocca con la sua canzone contro il bullismo con i due interessantissimi Leo Gassman e Fasma. Ai quali aggiungere da Area Sanremo un duo fatto da Gabriella Martinelli e Lula di grande interesse insieme a Matteo Faustini e Tecla da Sanremo Young per il pubblico nazional popolare. Una squadra che X Factor, comunque se la sogna quest’anno. Tanto per stare sul paragone. Ai quali aggiungere un Avincola che ha fatto un brano che certamente fara’ successo sui palcoscenici indie. Su Sky, un tempo la tv dell’innovazione, oggi sempre piu’ seduta sulle innovazioni di dieci anni fa, troviamo una Sofia che vince a sorpresa, reduce da Sanremo Young addirittura battuta da Tecla, regalata dalla Rai alla concorrenza, mentre i Booda con un pezzone come Voodoo da vera e propria hit indie international e una frontwoman straordinaria con grande dimestichezza con il palco e con il pubblico sono arrivati solo secondi e i La Sierra ancora piu’ attuali pur se sul versante, oramai in overbooking, della trap, al palo. Serve a X Factor un pit stop e una riflessione e un rinnovamento magari allargando idee e suggerimenti da condividere con un tavolo di operatori legati al mondo giovanile musicale emergente come hanno fatto intelligentemente l’Amministratore Delegato della Rai Fabrizio Salini insieme al Direttore e Vice Direttore di Rai Teresa De Santis e Claudio Fasulo che con il Tavolo su Sanremo aperto a tutti gli indipendenti hanno portato un’aria piu’ attuale a Sanremo Giovani. Un’esperienza che deve continuare proseguendo un Tavolo di Lavoro che deve partire di Musica in Rai Tv e Radio portando al rinnovamento e al cambiamento di molti santuari storici della musica in Rai ormai ampiamente superati che meritano un forte ringiovanimento. Dopo Sanremo Giovani, vedremo se gli stessi elementi positivi e attuali scatteranno anche coi Big. Per ora quest’anno a sorpresa Sanremo Giovani batte X Factor 1 a 0. Clamoroso al Cibali, direbbe il buon vecchio Sandro Ciotti. Ma questa e’ la tv, bellezza. Passo e chiudo.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


Musica Internazionale, Nuove Uscite. Ariana Grande: “K bye” Sweetener Tour! Ecco l’album live

Musica Internazionale, Recensioni. Fascino ed eleganza in “Merry Christmas, baby”, il contributo natalizio di Rod Stewart