Di Giordano Sangiorgi

Si a un MEI scouting che collabori con Sanremo Giovani tutto l’anno – Una dichiarazione di complimenti dell’Assessore alla Cultura della Regione Emilia Romagna Mauro Felicori al MEI per questo grande risultato Colapesce & Dimartino, Fulminacci, Extraliscio e Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti, Maneskin, Ermal Meta, Bugo, Gio Evan, Lo Stato Sociale, Ghemon e La Rappresenetante di Lista, ecco i big premiati prima ai primi passi e presensti agli esordi e in momenti imporatnti della carriera al MEI di Faenza.

Il MEI con la presentazione dei Big del Festival di  Sanremo di quest’anno conferma la sua vocazione di grande scouting italiano di nuovi artisti e  di essere un grande contenitore di giovani talenti che dopo essere passati dal Meeting delle Etichette Indipendenti qualche anno dopo arrivano alle vette della musica Made in Italy. E’ il caso, per ricordare solo l’anno scorso, il caso piu’ noto,  di Diodato, vincitore del Festival di Sanremo 2020, più’ volte presente al MEI di Faenza fin dai suoi primi passi che tre anni fa chiuse l’edizione 2017 con un Concerto per la Pace, i Diritti, l’Uguaglianza e la Solidarietà in occasione della visita del Papa in Romagna e presento’ il suo primo Ep proprio al MEI nel 2007.
Ma quest’anno il Festival di Sanremo 2021 e’ sempre piu’ vicino a una manifestazione di piattaforma di lancio come il MEI. Trai ibig citiamo solo Colapesce & Dimartino, premiati come Artisti Indipendenti dell’Anno proprio al MEI 2020 dall’ampia platea dei giornalisti musicali, e Fulminacci, premiato l’anno precedente come miglior giovane talento, e La Rappresentante di Lista inserita come Miglior Cantante in una Super Band del MEI e infine, solo per citarne alcuni, i grandissimi Extraliscio, che esordirono in una grande manifestazione proprio in Piazza del Popolo a Faenza , al MEI 2016 e Davide Toffolo che con i Tre Allegri Ragazzi Morti celebro’ al MEI i 20 anni di carriera, mentre non si puo’ dimenticare l’esordio live fuori Roma dei Maneskin proprio al MEI di qwuattro anni fa, appena reduci come recenti vincitori di un contest studentesco romano legato al MEI, e le ben tre partecipazioni al MEI con un premio al mitico Gio Evan, una presenza fissa al Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza.  E il lungo elenco potrebbe continuare fino ai bolognesi de Lo Stato Sociale premiati al MEI 2010 appena apparsi sulla scena musicale.

“Il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, la rassegna animata Giordano Sangiorgi” ha dichiarato con un post sui social l’Assessore alla Cultura della Regione Emilia Riomagna Mauro Felicori “che si svolge a Faenza da 25 anni, anche con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, si conferma una straordinaria piattaforma di scouting per i nuovi artisti e i giovani talenti. Al Festival di Sanremo, edizione 2021 parteciperanno infatti Colapesce & Dimartino, Fulminacci e La Rappresentante di Lista che si sono segnalati come vincitori del MEI negli ultimi due anni.
Anche gli Extraliscio, Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti, lo Stato Sociale e Gio Evan, presenti a Sanremo il prossimo febbraio sono stati protagonisti del MEI a vario titolo dal Mei negli anni precedenti. Lo stesso si può dire del vincitore della scorsa edizione del Festival di Sanremo, Diodato.

Insomma: Colapesce e Dimartino sono stati Premio MEI 2020, Fulminacci Premio MEi Giovani 2019,  Extraliscio hanno esordito in Piazza del Popolo al MEI di Faenza e alla Notte del Liscio a Rimini nel 2016 da noi organizzata, Maneskin fecero la loro prima uscita fuori Roma dopo la vittoria  a un contest studentesco legato al circuito del MEI accompagnati dal padre in auto al MEI 2017, Ermal Meta premiato due volte al Mei prima con gli Ameba 4 e poi da solo già agli inizi di carriera per la sua originalita’, Gio Evan tre volte ha partecipato al MEI e d e’ statopremiato nel 2019, Bugo  ha presentato il suo primo disco al MEI nel 2001 al suo esordio, Lo Stato Sociale premiati al MEI 2011 appena usciti e ancora sconosciuti ma che subito facevano discutere e alcuni altre partecipazioni. Tra queste sicuramente, La Rappresentante di Lista premio miglior cantante Super Band Indie nel 2016 con Exit Well. Inoltre Davide Toffolo e i Tre Allegri Ragazzi Morti hanno suonato al MEI un concerto speciale per i 20 anni di Carriera. Senz diimenticare uno straordinario Premio Hip Hop MEI a Ghemon nel 2007, un premio che fece scrivere all’artista nella sua biografia che gli servi’ in un momento di transizione a credere ancora di piu0 nel suo progetto. Tra i giovani abbiamo premiato Avincola cinque anni fa all’esordio grazie anche al suo legame con il cantautore romano scomparso Stefano Rosso al quale dedico’ un docufilm e Greta Zuccoli preamiata l’ anno scorso a Napoli per gli Stati Generali del MEI insieme a Disocdays.

Il Festival di Sanremo di Amadeus coraggiosamente volta pagina del tutto e si apre a una nuova generazione di artisti e a una nuova generazione di appassionati e di pubblico e fa sentire il MEI come di casa a Sanremo e conferma come il MEI , magari insieme a Sanremo Giovani, operando insieme tutto l’anno, tra gli Studi Rai e in giro per l’italia, come abbiamo gia’ dichiarato, e meriti di lavorare tutto l’anno per il suo grande fiuto da scouting, grazie alla sua ricca rete di indie, produttori, festival, club, contest, giornalisti, promoter e operatori del settore presenti in tutto il paese, e diventare anche a livello istituzionale e mediatico nazionale la piu’ grande vetrina dei giovani artisti emergenti di qualita’ che partono dalla gavetta delle start up indipendenti e dai palchi dei piccoli festival e dei piccoli club. Si conferma l’importanza delle start up musicali Indipendenti per l’innovazione della filiera del Made in Italy musicale e la necessita’ che in questa fase di crisi legata al Covid 19 vengano ampiamente sostenute e sviluppate, attraverso sostegni diretti, bandi , sgravi, scontistiche e promozioni e  anche con un Protocollo per la Ripartenza  per fare crescere sempre di piu’ la filiera del Made in Italy musicale innovativo del nostro paese. Ci lavoreremo come MEI insieme agli enti come il  Comune di Faenza, la Regione Emilia – Romagna e il Mibact  e tutti gli altri partner istituzionali e mediatici per ritrovarci ancora piu’ preparati e al meglio per la nuova edizione del rilancio e della ripartenza che si terra’ dal 1° al 3 ottobre 2021 e per la nuova Festa della Musica dei Giovani e tutti gli altri appuntamenti che il MEI realizza  durante tutto l’anno.

Giordano Sangiorgi, patron del MEI

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Mei


LA FABBRICA DEI SOGNI Di Chiara Sani. Buon compleanno STEVEN SPIELBERG

Rubrica, JazZONE. Filipe Catto, Chiara Civello, Tori Amos, Gal Costa, The Comet si coming