Un fulmine a ciel sereno annunciato durante la diretta di ieri sera: Ficarra e Picone lasciano, dopo quindici anni, la conduzione di Striscia la Notizia, il Tg satirico di Antonio Ricci. “Comincia per noi l’ultima settimana di conduzione di Striscia che però sarà anche l’ultimo anno di Striscia”.

La decisione dell’abbandono da parte del duo comico siciliano è stata ponderata e non improvvisa come potesse sembrare. Al Corriere della Sera, Ficarra e Picone hanno dichiarato:

“È una decisone che è nata e cresciuta nel tempo, come quando scrivi un film o uno sketch per la televisione: alla fine ti dimentichi chi ha avuto l’idea o ha cominciato a parlarne. Ne discutevamo tra di noi e poi ha preso sempre più forma, con leggerezza, tranquillità e già un briciolo di nostalgia che ci pervade”.

Alla domanda su come l’abbia presa Ricci, hanno risposto:

“È dispiaciuto quanto noi, ma ha compreso la scelta. Antonio ci ha fatto sentire fin dal primo giorno che Striscia non era casa sua, ma anche casa nostra. Ci ha fatto sentire sempre importanti. Anche umanamente. È sempre stato presente ai nostri debutti teatrali, è venuto a Siracusa per la prima delle Rane di Aristofane, c’era sempre alle prime dei nostri film. Ci ha fatto sentire della famiglia”.

Il duo smentisce categoricamente che la decisione possa dipendere tra scontri perpetrati nel corso della loro permanenza a Striscia:

“Tra di noi c’è sempre stato un confronto aperto, libero, sincero, tranquillo, sereno. Anzi, ci invitava a fare battute più cattive di quelle che avevamo pensato. Di norma si potrebbe avere il problema inverso: tu vuoi dire qualcosa e c’è qualcuno che ti frena. A Striscia con Antonio era proprio il contrario. Antonio è rimasto un ragazzino incosciente e dispettoso”.

Per Ficarra e Picone, Striscia resterà sempre la grossa opportunità di popolarità avuta, ma ritengono fosse arrivato il momento di rimescolare le carte. All’orizzonte ancora nessun progetto per entrambi, ma tanti sogni nel cassetto da tirare fuori. 

 

 

 

 

 

Crediti Foto: ficarraepiconespecial/instagram


Tenco 2020, registrazioni live in attesa dello speciale di Rai3

Ziliani, il nuovo singolo “Civico 37” è un tuffo negli anni ‘70