Ora è ufficiale: il 7 gennaio tutti gli studenti rientranno a scuola. E’ il risultato dell’intesa raggiunta ieri sera tra Governo, Regioni, Province e Comuni sul rientro a scuola in presenza degli studenti delle superiori al 50%.

“Ho raccomandato perché ci sia un’apertura differenziata scuola per scuola, paese per paese. Nel segno della flessibilità: è l’unica possibilità che abbiamo per evitare criticità che si concentrano anche sui trasporti”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in un’intervista a Porta a porta. “Dobbiamo ripartire con la didattica al distanza almeno al 50% per le scuole superiori di secondo grado, con il massimo di flessibilità”.

Buon compleanno Ricky Martin! Ecco una playlist di duetti del cantante latino

Videochiama la figlia per mostrarle il panorama: scivola in un dirupo e muore in diretta