L’uomo è stato colpito con un’arma bianca e non è la prima volta che qualcuno viene accoltellato in quella scuola

Si chiama Marcello Toscano l’insegnante trovato morto ieri sera verso le 22.30 nel cortile di una scuola media di Melito di Napoli . L’uomo aveva 64 anni ed era insegnante di sostegno ed era stato consigliere comunale della zona. A dare l’allarme i suoi familiari ieri sera verso le 20.00, dato che l’uomo da ore non dava notizie di sé.

Secondo le prime indiscrezioni, l’uomo sarebbe stato aggredito e colpito con un’arma bianca, nella stessa scuola che purtroppo vanta altri episodi di aggressione gravi. Difatti, sempre nello stesso istituto, un ragazzino tredicenne aveva ricevuto in passato una coltellata da un compagno e anche una bimba di 11 anni aveva subito un’aggressione da parte di una sua coetanea.

Il cugino di Marcello Toscano si sfoga sui social: “L’hanno ammazzato come un cane nel cortile di una scuola della Repubblica Italiana nella tarda mattinata di un anonimo martedì di fine settembre … Cronache da Melito dove si muore senza un perché e tra l’indifferenza generale. Grazie ad uno Stato che ha abdicato da tempo, diventato solo una sorta di participio passato: qualcosa che è stato ma che adesso non c’è più…“.  Intanto i carabinieri hanno acquisito diverse immagini dalle telecamere presenti in zona nella speranza di individuare l’assassino.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: shutterstock

TAG:
isegnante Marcello Toscano Melito Morto Napoli Scuola

ultimo aggiornamento: 28-09-2022


Caro energia, si rischia un aumento del 60% nelle bollette

Roma, buttafuori sequestra in motel e violenta 17enne per tre giorni: arrestato e condannato a 16 anni di carcere