All’evento organizzato dall’ente no profit, che da più di vent’anni si occupa di adozioni internazionali, parteciperanno famiglie e coppie in attesa dei propri figli adottivi

Si svolgerà domani 26 settembre, a partire dalle ore 12.00, il “Pranzo in famiglia Asa” presso il ristorante Maréna beach, a Lido di Savio a Ravenna (Viale Romagna 323/h). All’evento, organizzato da Asa Onlus (Associazione Solidarietà Adozioni – www.asaonlus.com), Ente Autorizzato alle Adozioni internazionali, che da più di vent’anni si occupa di adozioni internazionali, parteciperanno famiglie e coppie in attesa dei propri figli.

Dal 2001 ad oggi con Asa sono stati 1152 i bambini adottati, che crescono con l’affetto ed il calore di una famiglia che si prende cura di loro. Secondo l’ultimo report CAI (Commissione Adozioni Internazionali) nel primo semestre del 2021 sono state 10 le adozioni concluse dall’Ente, nonostante la pandemia e si conferma tra i primi 5 Enti Autorizzati d’Italia. La referente e responsabile della sede di Forlì, nonché dell’ufficio legale dell’associazione è l’Avv. Simona Sarazani con sede in Forlì, via Ravegnana n. 220, organizzatrice dell’evento reunion delle famiglie emiliano-toscane-umbre seguite dalla sede locale.

L’ASA Onlus è autorizzata dalla CAI ad operare su tutto il territorio nazionale con sedi a Catania, Roma, Milano, Palermo, Taranto, Forlì, Bolzano, Lucca e Reggio Calabria. Nel mondo ASA è autorizzata ad operare nell’est Europa ( Bulgaria, Ucraina, Ungheria, Polonia, Rep. Ceca, Rep. Slovacca, Moldavia), America Latina (Bolivia, Brasile, Colombia, Cile, Ecuador, Honduras, Perù) in Asia (Filippine e India), Africa (Benin) e in tutti questi Paesi realizza progetti di cooperazione internazionale al fine della tutela  dei diritti dell’infanzia abbandonata e di prevenzione delle situazioni di grave disagio sociale.

L’ASA è impegnata sul territorio nazionale in un’intensa attività di sensibilizzazione sui temi dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, attraverso l’organizzazione di convegni, seminari e giornate di studio, al fine di contribuire allo sviluppo di una cultura autenticamente aperta all’accoglienza e alla solidarietà.

Con l’obiettivo di tutelare l’infanzia e la famiglia, sono stati avviati programmi di Sostegno a Vicinanza (SaV) sul territorio nazionale e di Sostegno a Distanza (SaD) in collaborazione con realtà internazionali: per il tramite di raccolte fondi sono numerosi i nuclei famigliari e i minori che, trovandosi in condizioni di disagio e a rischio esclusione sociale, vengono supportati.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

 

 

 

 

TAG:
Asa Onlus Lido di Savio Maréna beach

ultimo aggiornamento: 25-09-2021


Figlio uccide la madre con una coltellata al collo e poi fugge a piedi, tragedia familiare a Cremona. Nel 2016 un altro figlio era morto precipitando dal balcone

LIVE GFVIP6. Puntata del 28 Settembre 2021. Andrea, Gianmaria e Davide al televoto. Valentina: “Tommaso non è un cucciolo, è psicho”. Greta, la ragazza di Gianmaria, incontra Soleil: “Porta rispetto alla parola stalking e impara a recitare”