Terribile vicenda di crudeltà che ha come vittima il ‘miglior amico dell’uomo’

Tre ragazzine e un cane, sembra il titolo di un romanzo di sentimenti e di amicizia e invece si tratta solo di un macabro gioco per sconfiggere la noia o per soddisfare la loro voglia di far del male ad una creatura. Siamo nel nord della Francia, a Dunquerque, quando la polizia riceve una chiamata per furto di cane.

Come riportato da Il Messaggero, i poliziotti si mettono sulle tracce di tre ragazzine di età compresa tra i 13 ed i 18 anni. Le tre si rifugiano in un condominio e a questo punto decidono di disfarsi del povero cane lanciandolo dal secondo piano. I terribili guaiti attirano i passanti ed il cane viene soccorso ma riporterà una grave frattura alla mandibola col conseguente distacco di tutti i denti.

Le tre ragazzine si danno alla fuga ma vengono fermate dalla polizia e la 18enne, risultata poi positiva all’alcool test, si ribella alle forze dell’ordine colpendone un paio. Le tre si trovano ora in stato di fermo e tale maltrattamento e crudeltà dimostrata verso il povero animale, gli costerà cara, difatti nel Paese, la violenza contro gli animali domestici è punibile con due anni di reclusione e sanzione fino ad un massimo di 30.000 euro.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: LaPresse

TAG:
animali domestici cane ragazzine sadiche violenza

ultimo aggiornamento: 27-09-2021


Figlio uccide la madre con una coltellata al collo e poi fugge a piedi, tragedia familiare a Cremona. Nel 2016 un altro figlio era morto precipitando dal balcone

Tragedia in famiglia, uccide la moglie col fucile e si spara davanti agli occhi della figlia