A volte ritornano e fanno lo sfondone.

Random (al secolo Emanuele Caso) è un rapper nato a Napoli e cresciuto a Riccione. Giovanissimo (è classe 2001) si è fatto notare con “Giovane oro”, un album talmente debitore di quanto detto e ridetto da Sfera da sembrare un demo amatoriale di quest’ultimo. Non pago del successo dell’esordio di due anni fa, il nostro torna con questo Ep/raccolta di singoli in cui è inserito la famigerata “Sono un bravo ragazzo un po’ fuori di testa”, fresca di disco di platino. Vediamo cosa ci offre quindi Random con questo “Montagne russe”.

Non possiamo partire che da “Chiasso”. Brano pop rap canonicissimo, canzone d’amore adolescenziale dal testo telefonato ma non stupido, è un singolo perfetto per conquistare tanto le adolescenti quanto le mamme, arpionate grazie all’heavy rotation radiofonica. Prodotto perfetto per il pubblico di “Amici” di Maria De Filippi, si lascia ascoltare per poi farsi dimenticare 5 secondi dopo.

Qui siamo dalle parti di un’interessante pop rap con influenze cantautoriali e latine. La partecipazione di Ernia aumenta di non poco la qualità dei versi, non eccelsi ma molto al di sopra di quanto proposto altrove da Random. Brano orecchiabile di qualità, vale la pena di un ascolto.

Brano più canonicamente rap con influssi trap, più che un feat quella di Emis Killa è una comparsata di lusso. “Police” non è nulla di che, ma dimostra che Caso se vuole si destreggia discretamente anche con il rap propriamente detto.

Brano pop romantico per adolescenti, “Rossetto” è un’altra canzone pensata per il pubblico di Amici. Nel suo genere è indubbiamente ben fatta, ma siamo nel territorio del pop da classifica puro.

Base pop con tratti latineggianti, è un brano pop rap di ottima fattura. Si pianta in testa e non se ne va, grazie anche ad un testo non eccezionale ma non banale, nonostante si rivolga ad una platea non proprio delicata in fatto liriche. Da ascoltare per capire cosa significa fare pop rap oggi.

In definitiva “Montagne russe” di Random è un Ep più che discreto. Capiamoci: parliamo di pop rap dal target adolescenziale, scritto, prodotto e proposto per occupare militarmente i piani alti della classifica italiana di vendite; però è pensato bene, prodotto con gusto e rivela una netta maturazione di Emanuele Caso e soprattutto del suo producer Zenit, qui capace di tirare fuori un paio di basi di ottimo pop radiofonico. Se pensiamo che appena due anni fa Random e Zenit erano la copia venuta male di Sfera e Charlie Charles, non possiamo che compiacerci di questa evoluzione che abbandona la trap per stabilirsi su lidi più congeniali ai gusti e alla sensibilità dei due ragazzi. Nulla di che, ma un’ascoltata si può dargliela.

VOTO: 6,5/10

AGGETTIVO: RADIOFONICO

TRACKLIST

  1. Frasi fatte – 2:52
  2. Chiasso – 3:02
  3. Soli al mondo (feat. Ernia) – 3:26
  4. Scusa a a a – 3:00
  5. Police (feat. Emis Killa) – 2:14
  6. Rossetto – 3:48
  7. Marionette (feat. Carl Brave) – 2:54
  8. Sono un bravo ragazzo un po’ fuori di testa – 2:50

EP: MONTAGNE RUSSE

ARTISTA: RANDOM

ANNO: 2020

ETICHETTA: MY OWN FAMILY & VISORY RECORDS

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 

TAG:
Album 2020 Ernia Pop Rap Random Recensioni Ep

ultimo aggiornamento: 22-08-2020


SUPER TORMENTONE: “Bella d’estate” batte “Bravi ragazzi”, Mango accede ai quarti di finale

Apicoltori italiani messi in ginocchio dal falso miele cinese