Demi Lovato ha dichiarato a gran voce di sentirsi “non binaria”, ovvero senza nessuna distinzione di genere e che vuole che le si rivolga con il pronome “they”, ovvero “loro”. Questa cosa ha chiaramente fatto molto parlare, sopratutto in virtù del periodo di grandi cambiamenti che il mondo sta vivendo e non sono mancate delle battute come quelle della comica Michela Giraud, da poco protagonista di LOL: “Chi ride è fuori”.

La Giraud, come nel suo stile, ha voluto ironizzare sull’argomento del momento, facendo una battuta che però non ha riscontrato i favori dei lettori costringendola a cancellare tutto.

Niente di offensivo, in realtà, ma la suscettibilità di molti è stata lo stesso colpita. La comica ha deciso quindi di rimuovere il tutto spiegando anche il perchè: “Mai mi sarebbe passato per la mente di doverlo fare ma cancello il tweet, a maggior ragione del fatto che è in uscita un film che affronta le tematiche LGBTQ (Maschile Singolare, in uscita su Amazon Prime il prossimo 4 giugno ndr.) sul quale mi è stato dato un testo che evidentemente devo ancora studiare. Invito alla calma e stare sereni”.

Ma davvero siamo arrivati al punto che anche una battuta fatta con l’esclusivo intento ironico debba scatenare in negativo le reazioni di chi legge? Che Pio e Amedeo, tanto vessati per il loro monologo contro il Politically Correct, avessero ragione?

 

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 

Foto: Stefano Colarieti / LaPresse


Coronavirus, ecco il calendario dei vaccini Regione per Regione

Bologna, la musica dal vivo torna in scena con il “Salotto del Jazz” del Bravo Caffè e della Cantina Bentivoglio