I numeri 1 e 0 non sono stati né scritti né incisi, solo appoggiati sul corpo della ragazzina

Parigi, Lola è uscita di casa come ogni venerdì mattina per andare a scuola, ma il padre, non vedendola rientrare a casa finita la scuola, ha lanciato l’allarme Mamma Delphine ha pubblicato un appello disperato su ‘Facebook’, in cui ha reso noto che la figlia che non aveva fatto rientro a casa, era stata vista l’ultima volta attorno alle 15,20 in compagnia di una donna sconosciuta, vicino al palazzo dove la famiglia vive e il padre lavora come portiere.

Lola ha solo 12 anni ed il suo corpo è stato trovato chiuso in un baule nella tarda serata di venerdì 14 ottobre, da un senza tetto. Sabato sono state arrestate 6 persone, tra cui una donna. Quattro persone risultano ancora in stato di fermo. Nessuna indicazione è emersa sulla loro identità e sul loro eventuale ruolo nell’omicidio della dodicenne. Oltre al baule in cui è stato ritrovato il corpo di Lola, sono stati rinvenuti anche altri due trolley, il cui contenuto, però, non è stato ancora reso noto.

A testimoniare la presenza di una donna, le immagini di videosorveglianza e anche la testimonianza di un vicino di casa della famiglia di Lola, che ha raccontato agli investigatori che una donna gli ha chiesto di caricare un pesante baule dentro una vecchia automobile, modello Dacia. La donna, risulta essere tra gli arrestati di sabato mattina.

Lola è morta per asfissia, aveva le caviglie e i polsi legati. E’ stata sgozzata e sul corpo le sono state appoggiate delle cifre, 1 e 0. Tali numeri non sono stati scritti né incisi, solo appoggiati sul corpo della ragazzina. Le voci su un presunto traffico di organi per ora non trovano conferme. Parigi è letteralmente sotto shock e ora in quel quartiere, i genitori temono a lasciar uscire i figli di casa.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Shutterstock


LIVE GFVIP7. Puntata di Lunedì 17 Ottobre. Pamela non indagata sull’utilizzo dei bambini. Sonia ad Antonino: “Ti senti troppo figo, anche meno”. Al televoto Cristina, Giaele, Antonino, Alberto, Attilio e George

Ucraina, droni kamikaze su Kiev: diversi civili feriti e intrappolati sotto le macerie