Una dichiarazione che ha lasciato sgomenti non solo i fan ma anche tutti coloro che conoscono Demi Lovato. La cantante lo ha affermato nel corso del trailer della docu-serie sulla sua vita che andrà in onda dal 23 marzo su YouTube Originals.

L’ex enfant prodige, arrivata oramai alla soglia dei 28 anni, si è messa a nudo in “Demi Lovato: dancing with The Devil”, e ha descritto perfettamente quel momento in cui stava per perdere la vita a causa di una overdose:

“I miei medici mi dissero che altri 10 minuti e sarei morta. Dopo un’overdose, nel 2018, ho avuto tre ictus e un infarto e ora ho un danno cerebrale, non guido e ho difficoltà a leggere…”.

Nel trailer Demi racconta i vari step della sua carriera, da stellina Disney a popstar e soprattutto i mesi tumultuosi che l’hanno condotta all’overdose, che le è quasi costata la vita:

“Mi è rimasta una lesione cerebrale, e ancora oggi ne affronto gli effetti. Non guido la macchina perché ho punti ciechi nella mia vista. Per molto tempo ho avuto davvero difficoltà a leggere, era tutto sfocato”.

La cantante conclude così la sua testimonianza: “Sono ancora lì per ricordarmi cosa potrebbe accadere se mai dovessi ricadere nel buio”.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: dlovatodiary/Instagram


Tom Misch, cantante e polistrumentista londinese tra i più acclamati dalla critica

Il Cantante Mascherato, Katia Ricciarelli è la giraffa. Tutte le esibizioni – VIDEO