Secondo le nuove linee guida delle autorità europee, sarà fortemente consigliata per chi starnutisce o tossisce

Dal prossimo 16 maggio cadrà l’obbligo d’indossare la mascherina sui voli all’interno dell’Unione europea. Questo è quanto stabiliscono le nuove linee guida sulla sicurezza dei viaggi stilate dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie e dall’agenzia europea per la sicurezza aerea.

“Dalla prossima settimana, le mascherine non dovranno più essere obbligatorie nei viaggi aerei in tutti i casi, in linea con i mutevoli requisiti delle autorità nazionali in tutta Europa per il trasporto pubblico” ha affermato il direttore esecutivo dell’Easa Patrick Ky.

“Sebbene i rischi permangano, abbiamo visto che gli interventi e i vaccini hanno permesso alle nostre vite di tornare alla normalità. Sebbene l’uso obbligatorio della mascherina in tutte le situazioni non sia più raccomandato, è importante tenere presente che, insieme al distanziamento fisico e a una buona igiene delle mani, è uno dei metodi migliori per ridurre la trasmissione” le parole della direttrice dell’Ecdc, Andrea Ammon.

Le regole per le mascherine, tuttavia, continueranno a variare in base alla compagnia aerea oltre tale data. I passeggeri vulnerabili dovrebbero continuare a indossare una maschera facciale indipendentemente dalle regole.

Segui OA Plus Viaggi su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Shutterstock.com

TAG:
mascherina covid aerei

ultimo aggiornamento: 12-05-2022


Vecchie Canaglie: una piccola perla il debutto in regia di Chiara Sani

Draghi in USA: “Serve un piano Marshall per l’Ucraina”