Il 2018 di “Non mi avete fatto niente” soccombe al secondo turno dei 16esimi sotto la vittoria schiacciante del 1964 e dei suoi sempreverdi “Non ho l’età” e “Una lacrima sul viso”. Oggi in sfida il 1969 e il 2003.

E’ il lungo percorso che ci porterà a decretare l’edizione principe delle 69 che si sono svolte finora del Festival di Sanremo. Dal 7 gennaio al 4 febbraio una sfida al giorno con il sistema degli scontri diretti stile tabellone tennistico. Tutti i giorni alle 13 vi renderemo conto dei risultati della sfida del giorno prima e vi presenteremo la sfida del giorno successivo: sedicesimi di finale, ottavi, quarti, semifinali e finale che decreterà quella che, secondo la redazione di OA Plus, è l’edizione più bella del Festival di Sanremo.

A passare il secondo turno dei sedicesimi nell’ambito della sfida lanciata dal nostro contest “Vorrei ricordarti fra cent’anni” è stata l’edizione del 1964, in sfida contro quella del 2018, con il 90 per cento dei voti della giuria composta dalla redazione di OAPlus.

Per il 1964 avevamo scelto questi 5 brani: NON HO L’ETA’ di Gigliola Cinquetti/Patricia Carli; IERI HO INCONTRATO MIA MADRE di Gino Paoli/Antonio Prieto; OGNI VOLTA di Roby Ferrante/Paul Anka; UN BACIO PICCOLISSIMO di Robertino/Bobby Rydell; UNA LACRIMA SUL VISO di Bobby Solo/Frankie Laine.

L’edizione del 1964, la 14° del Festival della Canzone Italiana, condotta per il secondo anno consecutivo da Mike Bongiorno, affiancato da Giuliana Lojodice, fu la prima in cui i cantanti concorrenti italiani si esibirono in coppia con un interprete straniero, ed è rimasta nella storia per varie ragioni: in primo luogo, per aver visto la vittoria di Gigliola Cinquetti, allora appena sedicenne, che, in coppia con la cantante italo-belga Patricia Carli, presentò la canzone “Non ho l’età”, ma anche per l’esclusione dalla finale di Bobby Solo, il “vincitore morale” del Festival, a causa di un’improvvisa raucedine che gli impedì di esibirsi dal vivo: gli fu concesso di presentare fuori concorso la sua canzone, Una lacrima sul viso”, in playback nell’ultima serata. La vittoria della Cinquetti, inoltre, provocò una furiosa reazione da parte di Domenico Modugno, che la definì “una pazzesca buffonata” e abbandonò la sala stampa in segno di protesta rifiutandosi di concedere autografi: ma, ironia della sorte, due anni dopo sarebbe stato lui a vincere, e proprio in coppia con la Cinquetti. La giovanissima cantante veronese, grazie alla vittoria a Sanremo, fu inviata dalla Rai all’Eurofestival 1964 a Copenaghen, in Danimarca, dove sbaragliò la concorrenza salendo sul primo gradino del podio, regalando così all’Italia la sua prima vittoria nella manifestazione continentale. Si trattò infine di un’edizione molto fruttuosa dal punto di vista commerciale, perché sulla scia della manifestazione le canzoni in gara vendettero complessivamente sei milioni di copie, di cui un quarto solo grazie al brano di Bobby Solo.

SALUTIAMO il 2018 per cui avevamo scelto questi 5 pezzi: NON MI AVETE FATTO NIENTE di Ermal Meta e Fabrizio Moro; UNA VITA IN VACANZA di Lo Stato Sociale; IL MONDO PRIMA DI TE di Annalisa; ALMENO PENSAMI di Ron; IL BALLO DELLE INCERTEZZE di Ultimo.

OGGI E’ IL TURNO DEL 1969 CONTRO IL 2003

Per il 1969 abbiamo scelto questi 5 brani:

  1. ZINGARA Bobby Solo/Iva Zanicchi
  2. LONTANO DAGLI OCCHI Sergio Endrigo/Mary Hopkin
  3. MA CHE FREDDO FA Nada/The Rokes
  4. UN’AVVENTURA Lucio Battisti/Wilson Pickett
  5. COSA HAI MESSO NEL CAFFE’ Riccardo del Turco/Antoine

L’edizione del 1969, la 19º del Festival, condotta da Nuccio Costa affiancato da Gabriella Farinon, fu vinta da Bobby Solo e da Iva Zanicchi con la canzone “Zingara”, divenuta poi un’evergreen della musica italiana, specialmente nella versione dell'”Aquila di Ligonchio”, e vide per la prima (e ultima) volta sul palco dell’Ariston come interprete, dopo due partecipazioni consecutive come autore (Non prego per te nel 1967 e La farfalla impazzita nel 1968), Lucio Battisti, con la canzone “Un’avventura”, eseguita in abbinamento con Wilson Pickett. A causa del clima sessantottino che ancora si respirava forte nell’aria in Italia, l’edizione del Festival del 1969 rischiò di essere compromessa da un Controfestival organizzato da Dario Fo e Franca Rame che si tenne nei giardini di Villa Ormond. La contro manifestazione, tuttavia, organizzata anche con il supporto del Partito Comunista Italiano, non ebbe particolare successo a causa della disorganizzazione, ma inizialmente impensierì non poco gli organizzatori del Festival, i quali, per evitare incidenti in diretta ripresi dalle telecamere, ipotizzarono di tenere la gara canora nel pomeriggio e di mandare in serata in tv le immagini registrate.

 

 

Per il 2003 abbiamo scelto questi 5 brani:

  1. PER DIRE DI NO Alexia
  2. 7000 CAFFE’ Alex Britti
  3. TUTTO QUELLO CHE UN UOMO Sergio Cammariere
  4. OCEANO Lisa
  5. SIAMO TUTTI LA’ FUORI Dolcenera

 

Il Festival di Sanremo del 2003, il cinquantatreesimo, fu condotto per il secondo anno consecutivo da Pippo Baudo, affiancato, come l’anno precedente, da due attrici: Serena Autieri e Claudia Gerini. La vincitrice della sezione Campioni fu Alexia con il brano “Per dire di no”, mentre la sezione Giovani venne vinta da Dolcenera con la canzone “Siamo tutti là fuori”. Scatenò diverse polemiche la presenza, tra le Nuove proposte, di Alina, in gara con la canzone “Un piccolo amore”, per l’età della cantante, appena 12 anni, che divenne così la cantante in gara più giovane dell’intera storia della kermesse canora. Dalle edizioni successive verrà introdotta infatti nel regolamento del Festival una disposizione per cui i partecipanti dovranno avere compiuto almeno 14 anni di età. A vincere il Premio della Critica Mia Martini, per la Sezione Campioni, fu Sergio Cammariere con il branoTutto quello che un uomo”. A Nilla Pizzi andò il Premio alla Carriera. Da questa edizione inizia la collaborazione col festival dell’Orchestra sinfonica di Sanremo, che fu diretta, fra gli altri, dai maestri Pippo Caruso, Vince Tempera, Peppe Vessicchio e Fio Zanotti.

 

 

Chi avrà la meglio fra il 1969 e il 2003? Lo sapremo domani alle ore 13 quando daremo l’esito di questa terza  entusiasmante sfida!

 

La prossima sfida, invece, sarà tra le edizioni del 1970 e del 2012! 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


Sanremo History. Vorrei cantarti fra cent’anni: Lucio Battisti batte Rino Gaetano e accede ai sedicesimi di finale

Sanremo History. Vorrei cantarti fra cent’anni: Tosca sconfitta da Lisa: “Oceano” ai 16mi! Ecco le due sfide di domani