Ecco COVER STAR la rubrica che propone 5 cover di 5 brani noti rivisitati da artisti italiani e internazionali con versioni personali che si discostano dall’originale. Un’occasione imperdibile per ascoltare, sotto punti di vista differenti, canzoni senza tempo.

Questa settimana un’inaspettata Rachele Bastreghi, il ritorno di Will Young, un classicone riletto da Ivana Spagna, il ricordo di Alex Baroni ad opera del duo In The Loop e il rock dei Greta Van Fleet.

Rachele Bastreghi – Fatelo con me (Anna Oxa)

E’ appena uscito il disco solista di Rachele Bastreghi, “Psychodonna” che contiene la cover del brano che nel 1978 Ivano Fossati affidò all’esordiente Anna Oxa, secondo singolo della sua carriera. La lady dei Baustelle ne amplifica la verve provocatrice su un arrangiamento punk.

Will Young – Daniel (Bat for Lashes)

Ritorna dopo un periodo di silenzio il cantante britannico vincitore di Pop Idol nel 2002,  Will Young che anticipa il nuovo album di cover “Crying On The Bathroom Floor“, dedicato alle donne del pop e previsto per agosto, con “Daniel“, brano di Bat for Lashes del 2009 contenuto in “Two Suns“.

Ivana Spagna – Have you ever seen the rain (Creedence Clearwater Revival)

In occasione dell’anniversario della fine della guerra in Vietnam, esce in digitale la reinterpretazione di Ivana Spagna dello storico brano dei Creedence Clearwater RevivalHave you ever seen the rain”, scritto da John Fogerty e pubblicato nel 1970 nell’album “Pendulum”. La canzone farà parte di un 45 giri in vinile insieme al lato B “Bridge over troubled water”di Simon & Garfunkel.

In the Loop – Onde (Alex Baroni)

Il duo In the Loop composto dai cantanti e polistrumentisti Alessandro Galdieri e Valentina Schiavo, si era già fatto notare a X Factor qualche tempo fa e così dopo la colonna sonora del videogame “Daymare 1998”, ora le sonorità pop, elettroniche e orchestrali degli In The Loop, si concentrano su una nuova cover: “Onde”, dell’indimenticabile Alex Baroni. Il brano del 1998, contenuto nel disco “Quello che voglio” rivive con passione attraverso la trasposizione elettronica, rispettosa e allo stesso tempo molto originale del duo.

Greta Van Fleet – Rolling in the deep (Adele)

La giovane rockband Greta Van Fleet formata dai fratelli Josh (voce), Jake (chitarra) e Sam (basso) Kiszka con Danny Wagner alla batteria, aggiunge grinta e rabbia ad uno dei pezzi più popolari di Adele, “Rolling in the deep“, pubblicato dalla cantante nell’autunno del 2010 e poi inserito nell’album “21“. La cover è stata registrata agli Spotify Studios per la nota piattaforma musicale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Giordana Angi, “Tutto apposto” è il singolo con la grande voce di Loredana Bertè: “Un regalo inestimabile”

Massimo Ranieri, i 70 anni di uno scugnizzo in una playlist