Un inno di speranza in salsa Pop-EDM. Nek, con eleganza, non ne sbaglia proprio una.

UN’ESTATE NORMALE| LA RECENSIONE

Ci vorrebbero più Nek in Italia. Difficilmente infatti nel nostro panorama troviamo artisti del suo calibro, straordinariamente coerenti esclusivamente con loro stessi seguendo le proprie intuizioni musicali infischiandosene di chi gli sta intorno. Peculiarità che il cantautore ha sempre sfoggiato, basti pensare a quei due banger intitolati “Fatti avanti amore” e “Mi farò trovare pronto“, presentati rispettivamente al Festival di Sanremo nel 2015 e nel 2019. A distanza di un anno dall’ultima produzione discografica, “Il mio gioco preferito“, il cantante ha quindi pubblicato l’11 giugno “Un’estate normale“, il nuovo singolo prodotto dallo stesso cantautore insieme a Valerio Carboni e scritto da Cheope, Alex Vella, Federica Abbate, Riccardo Scirè e Tony Maiello.

Senza voler scendere a tutti i costi nello scivolosissimo territorio della retorica pandemica, il Nostro ci conduce in un divertente inno di speranza, quello di poter vivere un periodo estivo finalmente tranquillo, sereno e soprattutto canonic0, come ben ricalcano i versi più esemplificativi, “Voglio ancora cantare e guardarti ballare/Niente di eccezionale, voglio un’estate normale“.

Il tutto impreziosito dal sound che ha reso grande il cantante quel pop dance a sfumature EDM che si palesa in modo aggressivo nel ritornello a ricalcare una trama melodica quasi da stadio, da grande arena, deliziosamente liberatoria. Non ne sbaglia una.

VOTO: 7/10

AGGETTIVO:  COERENTE

ARTISTA: NEK

SINGOLO: UN’ESTATE NORMALE

ANNO: 2021

ETICHETTA: WARNER MUSIC ITALY

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire UGO STOMEO su TWITTER

Clicca qui per seguire UGO STOMEO su INSTAGRAM

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Aiello, Fino all’alba (ti sento): nel nome della libertà

Michele Bravi, Falene: una semplicità non scontata