Laura Pausini esplora altri territori appoggiandosi al contributo di un fenomeno come Madame. Ma il risultato è quello di sempre.

 SCATOLA| LA RECENSIONE

L’eccessiva personalità può essere un limite? Questa è il grande dilemma che emerge dopo l’ascolto di “Scatola“, il nuovo singolo di Laura Pausini pubblicato in tutto il mondo il 20 gennaio 2022 per Warner Music Italy.

Un pezzo che segna un cammino diverso dal solito, più fresco e moderno nelle intenzioni; non per nulla a firmarlo è stata Madame, l’artista del 2021 per eccellenza, in collaborazione con Dj Shablo (non certo l’ultimo degli arrivati), Luca Faraone e l’immancabile Paolo Carta.

Un contributo dunque decisamente impattante, ma solo in teoria. Perché, nella pratica, sembra di ritrovarci al cospetto della solita passionale, emozionale, barocca, Laura Pausini, il cui imprinting è talmente forte, talmente straripante da cancellare qualsiasi componente di novità, complice anche una produzione ben curata ma forse troppo poco audace e coraggiosa.

Un problema che era stato già evidenziato diversi anni fa in “Troppo tempo“, episodio firmato da Ivano Fossati eccessivamente ingabbiato in quel labirinto di puasinizzazione che, alla lunga, può diventare un limite. Per riuscire nell’intento, tra l’altro lodevole, di appoggiarsi ad artisti così diversi e caratterizzanti, occorre giocoforza più flessibilità.

Lo sta dimostrando in tal senso splendidamente proprio in questo periodo Elisa, in particolare con “A tempo perso“, l’ultimissimo brano rilasciato prima di Sanremo 2022 (dove tra l’altro Laura Pausini sarà ospite nella seconda serata), curato dal producer più in voga nell’hip-hop sixpm e splendido punto di incontro tra i due mondi; nessuno dentro l’altro, bensì entrambi nella stessa intersezione, esattamente quello che manca in “Scatola“, dove si avverte uno sbilanciamento tra le due personalità tutto a favore della romagnola, in grado di trasformare qualcosa di potenzialmente diverso nella sempre più prevedibile quadratura. Un vero peccato.

VOTO: 6

AGGETTIVO:  MONOTONO

ARTISTA: LAURA PAUSINI

SINGOLO: SCATOLA

ANNO: 2022

ETICHETTA: WARNER MUSIC

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Clicca qui per scoprire i vincitori dell’OA PLUS MUSIC AWARDS 2021


Festival di Sanremo 2022, Beppe Vessicchio si è negativizzato e potrà dirigere Le Vibrazioni. Il Maestro due giorni fa aveva dichiarato di avere contratto il Covid

Festival di Sanremo 2022, ecco le uscite dei cantanti suddivise nelle prime due serate. Iva Zanicchi: “Se vinco mi presento in bikini”. Fiorello c’è VIDEO