Registrato in tempi non sospetti, nel 2010, il brano postumo di Prince conferma una regola ormai consolidata: gli artisti più grandi riescono a leggere il tempo prima degli altri.

WELCOME 2 AMERICA | LA RECENSIONE

Oggi vorremmo discutere il piano americano per aggiustare il sistema educativo/Il pegno di fedeltà sarà ora letto come segue/Giuro fedeltà alla terra degli Stati Uniti dell’Universo/Benvenuto in America“. Sembra la frase di una nuova canzone scritta da Donald Glover, in arte Childish Gambino, invece è un pezzo firmato da Prince. Si intitola “Welcome 2 America“, è stato pubblicato l’8 aprile da NPG Records e anticipa il primo album postumo dell’artista che uscirà ufficialmente il prossimo 30 luglio.

Un lavoro, quello che sentiremo tra tre mesi, registrato undici anni fa, nel 2010, rimasto per lunghissimo tempo negli archivi e poi finalmente rispolverato dal Prince Estate. Un disco di cui il primo singolo estratto, dal titolo omonimo, è il perfetto riassunto: una preoccupazione grandissima verso il proprio Paese che, al momento dell’incisione, non aveva ancora conosciuto il terrificante avvento del Trumpismo, ventata di populismo sconfitta soltanto pochi mesi fa con l’elezione di Joe Biden.

In questo senso è davvero efficace il modo in cui è stato confezionato il brano, uno spoken word appoggiato su un groove funky-jazz ipnotico da ascoltare fino all’ultimo secondo, principalmente per due motivi: la bellezza disarmante della trama sonora e la curiosità di scopire delle parole semplicemente profetiche (Benvenuto in America/Dove tutto e niente di quello che dice Google è alla moda/ L’imposta sulle vendite per i seguenti articoli verrà aumentata immediatamente: sigarette, soda, gas/ Non aumenteremo le tue tasse/ Leggi il nostro labiale). Perché gli artisti, quelli più bravi, sono in realtà degli analisti, riescono a leggere la società e scovare le falle del sistema, e ci arrivano prima degli altri.

VOTO: 10/10

AGGETTIVO: POLITICO

 

ARTISTA: PRINCE

SINGOLO: WELCOME 2 AMERICA

ANNO: 2021

ETICHETTA: NPG RECORDS

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

TAG:
Groove Jazz Prince soul Welcome 2 America

ultimo aggiornamento: 27-04-2021


“Tratto da una storia vera” è l’ultima meraviglia in musica di Joe Barbieri

Con Zero Mahmood conferma di essere il nostro king del pop