Un episodio indie rock graffiante e potente che, ancora una volta, pone l’accento sull’innata poliedricità di una cantautrice che merita nettamente più spazio.

LA MIA ANARCHIA AMA TE | LA RECENSIONE

É un ritorno in grande stile e una collocazione discografica estremamente interessante quella di Cassandra Raffaele. La cantautrice siciliana ha infatti rilasciato il 22 gennaio scorso “La mia anarchia ama te“, il nuovo singolo edito da 261 Records.

Un brano di grande impatto, di natura prettamente indie-rock, ben scritto (ma non è certamente una novità) e ottimamente prodotto da Roberto Villa: in un grido di libertà incondizionato a tratti lacerante, ben impreziosito dai graffi dell’inciso che magnificamente si poggiano su grappoli sintetici, la Nostra calibra l’episodio in modo perfetto creando una giusta dinamica nella strofa iniziale, ornata da chitarra e basso, liberando via via degli archi che avvolgono benissimo il suono rendendo l’atmosfera passionale e ruvida.

La mia anarchia ama te” rilancia alla grande un’artista poliedrica come Cassandra Raffaele, la quale con questo passaggio occupa con orgoglio e credibilità un territorio non eccessivamente battuto nel movimento italiano: quello di una certa espressione di rock al femminile che da qualche tempo, squisite eccezioni a parte come può essere Miglio, latita un po’ da un punto di vista meramente rappresentativo; e adesso la curiosità per le prossime canzoni è alle stelle. Splendido lavoro.

VOTO: 9/10

AGGETTIVO: GRAFFIANTE

ARTISTA: CASSANDRA RAFFAELE

SINGOLO: LA MIA ANARCHIA AMA TE

ANNO: 2021

ETICHETTA: 261 RECORDS

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 


“Vivo”, la perla (rara) di Andrea Laszlo De Simone

Mauro Di Maggio, “Non so” (new version) è la rivincita dell’uomo fragile