Giorgia torna dopo sei anni sulle scene con un nuovo singolo inedito, “Normale“, dimostrando quanto sia bello avere il coraggio di rischiare davvero.

NORMALE| LA RECENSIONE

Cos’è normale per te?”; comincia così il nuovo singolo di Giorgia, intitolato non a caso “Normale” e pubblicato lo scorso 4 novembre 2022 per Microphonica/Sony Music. Una domanda semplice e aperta, lasciata correre all’impazzata in un passaggio che segna un cammino estremamente rimodernato per la cantante dopo ben sei anni di distanza dall’ultimo album di inediti, datato 2016.

Chiusa la trilogia + bonus con Michele Canova, inaugurata nel 2011 con “Dietro le apparenze” e chiusa nel 2018 con il disco di cover “Pop Hearts“, la cantautrice romana ha deciso di intraprendere una nuova e inedita collaborazione con il producer Big Fish, ritrovando quello spirito R&B che si era un po’ perso negli ultimi capitoli e confezionando un brano apripista decisamente diverso rispetto a quelli passati, segnato dalla scrittura di Mahmood anziché dalla sua stessa penna (pensiamo a “Parlo con te“, “Il mio giorno migliore” o “Quando una stella muore” solo per fare degli esempi recenti) o a quella del compagno Emanuel Lo (“Oronero“).

Una differenza che salta subito all’orecchio una volta ascoltato il pezzo, un episodio di non facile presa in cui si sente immediatamente lo stampo del milanese, davvero unico nel costruire delle trame melodiche su canali ristretti riuscendo ad avvolgere comunque la dimensione e l’atmosfera. La principale caratteristica è proprio questa: a differenza di prima, Giorgia si rende artefice di una canzone tecnicamente ostica senza grandi possibilità di manovra, dunque senza spazio per svisate o acuti mozzafiato (presenti solo in backgroud nella coda).

Nei 3:33 di musica la cantante surfa sulle parole, cavalcando un beat scandito che esplode nel ritornello con l’apporto di synth e dell’organo, unico momento in cui si verifica una minima apertura della cellula melodica che sfuma quasi subito andandosi a incanalare in un crescendo da brivido e sfociando con la frase che dà senso al tutto: “Dimmi cosa vuol dir normale, per te“, rappresentazione testuale di tutto il concept del singolo, una riflessione su come una domanda così semplice possa fornire delle risposte talmente differenti da generare la bellezza della diversità.

Un ritorno dunque con il botto per Giorgia che decide finalmente di spiazzare tutti proponendo una pagina di musica complicata e di spessore, prendendosi il meraviglioso e oramai inusuale coraggio di rischiare. Uno splendido inizio, in attesa del nuovo album (o di Sanremo).

VOTO: CORAGGIOSO

AGGETTIVO:  9

ARTISTA: GIORGIA
SINGOLO: NORMALE
ANNO: 2022
ETICHETTA: SONY MUSIC ITALY/MICROPHONICA
AUTORI: ALESSANDRO MAHMOOD, DARIO FAINI, MARIO MARCO GIANCLAUDIO FRACHIOLLA, BIG FISH

LEGGI Giorgia torna alla sua natura black: Mahmood firma “Normale”, il singolo della rinascita

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Proiettili: Elodie e Joan Thiele meraviglie cinematografiche

Ginevra, “Diamanti”: uno zapping notturno nella quotidianità