LA RECENSIONE | SCRITTO NELLE STELLE

Giunto al sesto album, Ghemon sfrona un disco di cui l’amore nelle sue varie sfumature è il protagonista indiscusso.

Ghemon (al secolo Giovanni luca Picariello) è un rapper e cantautore di Avellino classe 1982. Partito inizialmente come writer, scopre in adolescenza l’hip hop italiano degli anni ’90, decidendo poi di farne la propria strada. La peculiarità di Ghemon è sempre stata quella di prediligere il rap conscious a livello testuale e le forti ascendenze soul, che lo collocano distante tanto dal gangsta quanto dalla Trap. La cura dei testi lo pone fin dagli esordi come uno dei maggiori liricisti italiani, insieme a nomi come Murubutu, Rancore e più vicino a noi Ernia.

Il primo singolo estratto è un ottimo biglietto di visita: base RnB e testo consciuos eccelso. Difficile descrivere questo pezzo a parole: emana nel contempo malinconia e pacificazione con se stessi e la propria storia. Da ascoltare senza se e senza ma.

Il secondo singolo entra dritto nel tema portante dell’album: l’amore. Canzone pop con retrogusto funk, “In un certo qual modo” descrive un’affinità elettiva che si costruisce di giorno in giorno crescendo attraverso le difficoltà e lo scontro con il mondo. Un ottimo pezzo che descrive un amore complesso e maturo.

“Buona stella” è un brano fra soul e RnB che racconta le difficoltà della vita quotidiana con un occhio di riguardo a quelle del lavoro di artista. Più leggere a livello tematico e di complessità musicale rispetto ai precedenti, rimane una canzone ampiamente godibile.

Canzone su una relazione (fortunatamente) finita con una donna narcisista, “Champagne” evidenzia reminescenze dei vecchi Articolo 31 e Sottotono, artisti che sono nel background musicale di Ghemon fin dagli esordi. Insieme a “Crudelia” di Marracash, “Champagne” è un brano che riesce a descrivere con poesia e realismo un tema assai delicato come quello delle relazioni tossiche.

Raffinata canzone d’amore che esplora il tema dell’altro che chiama ad uscire da sé e dai propri drammi interiori, “Inguaribile e romantico” è forse il vertice dell’album, riuscendo ad unire una base semplice e struggente con un testo diretto ed essenziale.

Che altro dire? “Scritto nelle stelle” è un album eccellente sotto tutti i punti di vista. Basi, produzione, testi, tutto curato e cesellato. Undici tracce che s’imprimono nell’ascoltatore e spingono al riascoltarle una volta ancora.

VOTO: 9/10

AGGETTIVO: Cesellato

TRACKLIST

  1. Questioni di principio – 3:54
  2. In un certo qual modo – 3:35
  3. Champagne – 3:07
  4. Due settimane – 3:08
  5. Cosa resta di noi – 3:35
  6. Inguaribile e romantico – 3:17
  7. Buona stella – 4:09
  8. Io e te – 2:23
  9. Un vero miracolo – 1:27
  10. Un’anima – 3:18
  11. K.O. – 3:31

ALBUM: SCRITTO NELLE STELLE

ARTISTA: GHEMON

ANNO: 2020

ETICHETTA: CAROSELLO RECORDS

“Scritto nelle stelle” album Lato B cover

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 


Marcello Romeo sogna Lucio Dalla e spunta un gioiello sulla contessa Vacca Agusta

Coronavirus. Madonna potrebbe avere infettato i fan?