Non deve essere facile essere Francesco Renga.

Un passato da rocker, ormai decine di anni fa. Poi una buona, se non ottima, carriera da cantante pop, con la coronazione a Sanremo 2005, ma in fondo anche quello ormai avvenuto quindici anni fa.

Poi una carriera altalenante, senza una direzione precisa. Sempre più pop ma ormai negli -anta, quindi senza un pubblico di riferimento, il nostro Renga è caduto anche lui nel tranello da “boomer” dei tour in comitiva, così l’abbiamo visto (anno 2017) in compagnia di Nek e Max Pezzali nel tentativo di riempire i posti dei palazzetti.

Quindi, la carriera ormai piuttosto piatta del Nostro, si limita a pubblicare dischi sporadici scritti da autori sempre nuovi e sempre più giovani nel tentativo di rimanere a galla, col sound quanto più contemporaneo gli è concesso.

L’idea di “Insieme: grandi amori” è quindi l’ultima tappa di questo processo. Senza un album dietro, stavolta, Renga si muove con cautela, cercando di investire le proprie forze nella direzione più confortevole, specie in questo momento drammatico.

“Insieme: grandi amori” è una canzone che starebbe benissimo sul palco di Sanremo, con l’aiuto alla scrittura di Daniele Coro e Diego Mancino e la produzione di Dardust.

Un brano spontaneamente pop, ben calibrato e mirato all’ascoltatore medio radiofonico, con le sue batterie elettroniche da cassa-in-4 e un ritornello azzeccato, essenziale nella sua melodia, ma furbo nel trovare fuori un paio di hook immediatamente memorizzabili. Oltre a un testo innocuo e prevedibile, ma decisamente adatto al momento storico.

Non so però se si può parlare di “evoluzione” dell’artista, o di necessario adattamento, in un ambito e un abito che forse gli sta un po’ stretto. Non che Renga sia facilmente riconducibile a una scrittura o un sound specifico, ma “insieme: grandi amori” – seppure brano molto valido e comunque non “sputtanato” – potrebbe essere cantato da qualsiasi altro artista, o quasi.

La stessa natura del brano – un singolo fuori album – sembra farci vedere Francesco navigare a vista, pronto a fare un passo avanti, indietro o di lato a seconda del riscontro del singolo.

Chissà se Renga resterà una curiosità per pochi, ma probabilmente fedelissimi, ascoltatori oppure un artista capace di invecchiare con brio, trovando la lingua giusta per convincere le nuove generazioni. Perlomeno, “Insieme: grandi amori” non ci fa imbarazzare per lui.

VOTO: 7/10

AGGETTIVO: CONTEMPORANEO

ARTISTA: FRANCESCO RENGA

SINGOLO: INSIEME: GRANDI AMORI

ANNO: 2020

ETICHETTA: SONY MUSIC

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Romeo Cox, Palermo-Londra a piedi per vedere la nonna

Classifica Radio EarOne Airplay Italiana, week 38: Emma e Ligabue primeggiano senza vendere. Trasmesse anche Gaia e Annalisa