La svolta elettro-erotica di Arisa ci fa letteralmente impazzire. Solo un dubbio sorge spontaneo osservando il percorso dell’artista: durerà?

ERO ROMANTICA| LA RECENSIONE

La svolta che ci voleva. A condizione però che non si torni eccessivamente indietro. Si trovano pochi difetti nel settimo album in studio di Arisa, “Ero romantica“, pubblicato il 26 novembre 2021 per Pipshow/Believe proprio un mese prima del suo meritato trionfo a Ballando con le stelle.

Una produzione che sembra cogliere le migliori intenzioni del precedente “Una nuova Rosalba in città, attingendo proprio a quella oculata sorgente elettronica che tanto calza con la voce della nostra, spingendo sull’acceleratore sulla componente ritmica e aggiungendo, e questa è una notizia, una spolverata di quel buon sano erotismo ad oggi, in Italia, completamente latitante.

Non esiste una linea di confine tra ciò che erotico e ciò che è romantico. E Rosalba Pippa. una che nel bene e nel male ormai da tanti anni si è presa il merito di non nascondere mai il suo pensiero a riguardo, finalmente lo canta ad alta voce, anzi, quasi a cassa dritta, nella conturbante title track iniziale, magnetica, filo anni 90, tutta da ballare.

Ottime, oltre alla già edita “Psyco” e la sintetica e catchy “Licantropo”, anche “Maddalena“, quest’ultima senza dubbio uno degli episodi più audaci del lotto, con una scrittura al femminile senza filtri anche se eccessivamente di mano maschile (non sono tutti Enrico Ruggeri ragazzi) che convince grazie  un bel piglio melodico e ipnotico.

Ma la domanda è legittima. Cosa c’entra la dominanza dirompente del passaggio appena citato con l’approccio dimesso e melodrammatico della sanremesePotevi fare di più(inserita nell’album insieme a “Ortica“)? La risposta potrebbe risiedere in “Altalene“, altro banger, dove la cantante lucana evidenzia proprio il suo lato più succube o sfacciatamente sottomesso, facendo emergere proprio un dualismo che, però, stride proprio per la differenza tra gli autori dei diversi pezzi (tutti maschi!), i quali utilizzano stili e similitudini molto differenti tanto da sbilanciare e non rendere immediatamente capibile questa peculiarità, tra l’altro molto bella da comunicare.

A questo proposito un ultimo ultimo dubbio aleggia al termine dell’ascolto: quanto durerà questa svolta? Siamo veramente davanti a un cambio di passo oppure tra qualche mese ritroveremo Arisa cantare della bellezza dei campi di grano, della domenica in famiglia e delle stucchevoli e fiabesche favole che di tanto in tanto fanno nuovamente capolino nel suo repertorio? Speriamo di no.

VOTO: 8/10

AGGETTIVO:  FORTE

TRACKLIST:

1. Ero romantica
3. Psyco – 2:46
4. Agua de coco
5. Altalene
6. Maddalena
7. Licantropo
8. Cuore
9. La casa dell’amore possibile
10. Ortica (o’ sacc sul ij) (Jason Rooney Sensual Mix)
11. Potevi fare di più
12. L’arca di Noè

 

ARTISTA: ARISA

ALBUM: ERO ROMANTICA

ANNO: 2021

ETICHETTA: PIP SHOW/BELIEVE

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Il mio mondo. Ecco perché Morgan va ascoltato

Blu Celeste: la nuova era firmata da Blanco