Cassandra Raffaele con il nuovo singolo, “Giovanna” alza ancora l’asticella, proponendo una canzone deliziosa e nostalgicamente irresistibile. Una splendida evoluzione

GIOVANNA|LA RECENSIONE

È davvero bellissimo vedere gli artisti evolvere, anche dopo tanti anni. Cassandra Raffaele, ormai da tempo inserita nel circuito underground, sta alzando sempre di più l’asticella, allargando i suoi orizzonti e sfornando canzoni che sono piccolo gioielli: prima, “La mia anarchia ama te“, per dispersione il brano migliore di Musicultura 2022, ora “Giovanna“, episodio pubblicato il 6 maggio che ha di fatto anticipato la realase di “Camera Oslo, diffuso proprio ieri venerdì 27 maggio per 261 Records.

Un passaggio che lascia ipnotizzato l’ascoltatore dal primo all’ultimo secondo, contraddistinto da un approccio ruvido, elegante e molto sofisticato; un tipo di approccio tipico della fine degli anni Novanta, quello del pop rock analogico di Carmen Consoli, Paola Turci o Marina Rei per intenderci, un tempo disgraziatamente perso ma adesso finalmente ritrovato in modo credibile e originale in un territorio molto poco battuto nella scena italiana. In pochi infatti ad oggi riescono a coniugare questo tipo di sonorità senza sembrare la copia di qualcun altro.

Non mancano comunque dei riferimenti attuali, in quanto si viene in un certo senso avvolti anche dalle influenze avviluppanti di Carmine Tundo de La Municipàl, una componente che rende questa pagina di musica ancora più affascinante. Ma chi è Giovanna? Non è quella persa dei Baustelle ma uno spirito libero, bellissimo, quasi cinematografico, indipendente, che gira il mondo a passo di musica. Lasciatevi trasportare anche voi nel suo universo, vi aiuteranno un inciso delizioso e un hook irresistibile. Non ve ne pentirete.

VOTO:  7

AGGETTIVO:  INTERESSANTE

ARTISTA: CASSANDRA RAFFAELE

SINGOLO: GIOVANNA

ANNO: 2022

ETICHETTA: 261 RECORDS

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Mille: Sì signorina tra malinconia e nostalgia

Romina Falconi, La suora. Il divertimento è garantito