Pino Daniele nasceva il 19 marzo di 66 anni fa a Napoli. Lo ricordiamo attraverso una playlist di 50 brani: PINO 66. 

Pino Daniele amava cose apparentemente distanti e riusciva ad unirle con gusto e fantasia: lo fece non solo con il blues, espressione della musica popolare americana, e con la cultura napoletana, con il fascino eterno di una lingua dal suono estremamente poetico, ma anche con la musica antica, i madrigali e la musica corale, con il jazz, il funk e il folk di varie matrici.Un artista molto legato alla sue radici ma capace di allungarsi verso le altre culture con lo stupore e la vivacità di un vero musicista appassionato.

Ha posto le basi (insieme ai Napoli Centrale va ricordato) ad un certo filone della fusion made in Italy e ha aperto le porte alla nuova cultura partenopea, scrivendo quelli che potremmo definire come i nuovi classici della musica napoletana (quella vera!): Quando, Napule è, Quanno chiove, solo per citarne alcuni.

Un panorama musicale quello napoletano che non è fatto solo di antichi capolavori ma anche di nuovi giovanissimi autori che nella lingua napoletana hanno trovato la loro espressione più autentica grazie anche al contributo di Pino.

PLAYLIST | PINO 66

Nella playlist PINO 66  55 capolavori tra brani meno noti e grandi capolavori del maestro napoletano, anche reinterpretati da illustri colleghi, che in questi anni gli hanno dedicato album e tributi ricchi di emozione come Teresa De Sio (Teresa canta Pino, 2017) e Pietra Montecorvino (Pietra a metà, 2015), ma anche Piers Faccini con Vincent Ségal, Ginevra Di Marco, Sarah Jane Morris con Enrico Melozzi, Arisa con Michele Bravi, Mango, Mia Martini, Massimo Ranieri. Inoltre sono presenti i brani di Pino scritti per Loredana Bertè, Giorgia, Fabio Concato e Irene Grandi e le collaborazioni con Franco Battiato, Noa, Chick Corea, Clementino, Enzo Avitabile e Luciano Pavarotti. Buon ascolto!

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


AstraZeneca, via libera dell’Ema: riprende la somministrazione in Italia

Benedizione coppie gay, Germania e Austria si ribellano alla decisione del Papa: “Noi lo faremo lo stesso. Ricaduta che credevamo superata con Papa Francesco”