Dolcetto o scherzetto? Che sia rock, pop o rap, come ogni ricorrenza che si rispetti anche la notte di Halloween merita una colonna sonora appropriata, e noi di OAPlus abbiamo preparato per voi una speciale selezione di 13 brani “da paura” (il numero non è stato scelto a caso…). Canzoni di ieri e di oggi che spaziano dal pop al punk fino al musical e al rap, tutte con un comune denominatore: creare l’atmosfera giusta per la notte più spaventosa dell’anno.

Ecco la nostra Playlist di Halloween. Buon ascolto e che il brivido sia con voi!

MICHAEL JACKSON – THRILLER

La prima posizione della nostra playlist “da paura” non poteva che essere occupata dalla canzone da brivido per eccellenza, quella più venduta e scaricata ogni anno nel periodo di Halloween. Interpretata da Michael Jackson, composta da Rod Temperton e prodotta da Quincy Jones, “Thriller” è la settima e ultima traccia dell’omonimo album di Jackson del 1983 e uno dei più brani famosi del cantante statunitense, certificato 6 volte disco di platino. Alcune curiosità: il titolo della canzone doveva essere inizialmente Starlight, ma in seguito l’idea fu scartata e il singolo venne completamente riscritto. Per gli ululati all’inizio della canzone Temperton pensò inizialmente di usare il suo cane alano, ma poiché il cane si dimostrò da subito poco collaborativo, decise di farli fare allo stesso Michael Jackson. Il videoclip di Thriller è considerato il primo video musicale con una vera e propria trama, una coreografia, degli effetti speciali e un alto budget, in perfetto stile “hollywoodiano”.

THE ROCKY HORROR SHOW – THE TIME WARP

Se amate ballare, la danza ideale per la notte di Halloween è quella sulle note di “The Time Warp”, brano tratto dal celebre musical del 1973 The Rocky Horror Show e riproposto nel suo adattamento cinematografico del 1975 The Rocky Horror Picture Show. E’ la dark dance song per eccellenza. Basta alzare il volume, seguire i passi e… Let’s do The Time Warp: “It’s just a jump to the left…”.

ANNIE LENNOX – LOVE SONG FOR A VAMPIRE

Può una canzone d’amore fare da colonna sonora alla notte più spaventosa dell’anno? Questa ballad romantica e noir al tempo stesso assolutamente sì. Interpretata magistralmente da Annie Lennox, non a caso è la traccia principale della colonna sonora del film Dracula di Bram Stoker di Francis Ford Coppola. Per gli eterni romantici assetati di… buona musica.

THE RAMONES – PET SEMATARY

“Pezzaccio” della punk band The Ramones, Pet Sematary fu pubblicato nell’album Brain Drain nel 1989 ed è presente nella colonna sonora del film Cimitero Vivente, ispirato al romanzo di Stephen King “Pet Sematary”. Nel videoclip Joe Ramone e compagni cantano all’interno di un camposanto e dentro una fossa cimiteriale: una scenografia davvero degna di un film horror. Per gli eterni Peter Punk.

BAUHAUS – BELA LUGOSI’S DEAD

Brano dark per eccellenza, Bela Lugosi’s dead è il primo singolo del gruppo britannico Bauhaus datato 1979. Il titolo fa riferimento all’attore horror Bela Lugosi, che interpretò Dracula in vari film. Il testo della canzone parla di pipistrelli, un campanile, il velluto rosso di una bara nera, le spose virginali che sfilano accanto alla tomba di Bela Lugosi mentre la voce di Peter Murphy, tra una strofa e l’altra, ripete “Undead, undead, undead”. Più spaventosa di così… si muore! Curiosità: la copertina del singolo raffigura un’immagine tratta dal film L’angoscia di Satana del 1926 diretto da David Wark Griffith. Bela Lugosi’s Dead finì anche sul grande schermo: il film “Miriam si sveglia a mezzanotte” (The Hunger), infatti, si apre con una performance dei Bauhaus, che la suonano in un locale.

RANCORE & DJ MYKE – HORROR FAST FOOD

Horror Fast Food” è la terza traccia dell’album “Silenzio” del rapper Rancore e di DJ Myke, pubblicato nel 2012. Tra “ami infilati nei bocconcini” per i più piccini, “tracce di sangue nei latticini” e risate sataniche campionate, gli amanti del rap avranno sound spaventoso per le loro orecchie in questa lunga notte di Halloween. Da “Rapprividire”.

DAVID BOWIE – MAGIC DANCE

Magic Dance è stata scritta per il film fantastico “Labyrinth – Dove tutto è possibile” del 1986 da David Bowie, che nel film interpreta il Re dei Goblin. E’ la perfetta colonna sonora per evocare un mondo spaventoso popolato da trolls feroci e gnomi dispettosi. Curiosità: i gorgoglii del bambino che si sentono nella canzone furono eseguiti dallo stesso Bowie, perchè il vero bambino che avrebbe dovuto fornire i suoni non ne volle sapere di gorgogliare sul microfono. E’ il brano perfetto per chi questa notte vuole vestire i panni magici del Duca Bianco.

BILLIE EILISH – BAD GUY

La “cattiva ragazza” di Los Angeles, eletta UpNext da Apple Music grazie al successo virale del singolo Ocean Eyes del 2016, a quanto pare è la più copiata del momento dalle star della musica e dello spettacolo nella scelta del look per la notte di Halloween. Negli USA i festeggiamenti sono iniziati lo scorso fine settimana e alcune celebrità hanno già sfoggiato i loro costumi da “Bad Guy“.

https://www.instagram.com/p/B4KVtLNFv5T/?utm_source=ig_web_button_share_sheet

Il brano è il quinto estratto dal primo album in studio della Eilish When We All Fall Asleep, Where Do We Go?. Parafrasando Sam Prance, Bad Guy è “l’inno perfetto per coloro a cui piace stare in contatto con il proprio lato oscuro”.

THE CURE – LULLABY

Il mistero avvolge il significato del testo di Lullaby, oggetto di numerose speculazioni. Robert Smith, voce dei The Cure, racconta che il brano sia una rappresentazione in musica dei suoi peggiori incubi, in particolare della sua fobia dei ragni. L’ispirazione per la canzone venne a Smith dai suoi ricordi d’infanzia ripensando alla ninna nanna “terrificante” che suo padre era solito cantargli quando non riusciva a dormire: «[Mio padre] ne tirava fuori sempre una – ha raccontato Smith -. Avevano tutte un finale orribile. Erano cose del tipo “dormi adesso, bel bambino, o non ti sveglierai mai più… “». Per chi vuole sconfiggere le proprie paure con un pezzo “da paura”.

The Nightmare Before Christmas – THIS IS HALLOWEEN

Colonna sonora di Nightmare Before Christmas, film d’animazione del 1993 prodotto da Tim Burton, This is Halloween è la canzone che apre la storia del film. Perfetta per gli amanti del brivido in versione cartoon. Per i più temerari esiste anche una versione cantata da Marilyn Manson…

BAUSTELLE – FANTASMA (TITOLI DI TESTA)

E’ davvero da brividi la Intro di Fantasma, il sesto album in studio dei Baustelle, gruppo musicale alternative rock originario di Siena. Non mancano i riferimenti alla musica del maestro Ennio Morricone, in particolare al tema della colonna sonora de L’uccello dalle piume di cristallo, film horror di Dario Argento.

GOBLIN – PROFONDO ROSSO

Non servono tante parole per spiegare il motivo per cui questo brano, che fa da colonna sonora al capolavoro cinematografico del “Maestro del Brivido” Dario Argento Profondo Rosso, è diventato un cult della musica horror. Ascoltare per credere. E tremare.

LED ZEPPELIN – STAIRWAY TO HEAVEN

Chiudiamo la nostra selezione di canzoni “da paura” con la tredicesima. Considerata una delle più belle e famose canzoni nella storia del rock, Stairway To Heaven dei Led Zeppelin è da sempre oggetto di discussione per i suoi presunti messaggi subliminali satanici rilevati ascoltando alcuni versi al contrario. In un’intervista il cantante Robert Plant ha dichiarato di aver composto il testo sotto l’influsso della “scrittura automatica”, tipica dei medium quando cadono in trance. Alcuni passaggi della canzone evocano il regno delle ombre e dei morti e la figura del pifferaio magico tipica delle saghe medievali, dai poteri sovrannaturali. Siamo certi che il leggendario assolo di chitarra di Jimmy Page sarà la perfetta colonna sonora di questa notte di Halloween. Ascoltare con cura, solo per intenditori.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 


Sanremo Giovani 2019. Shari: dalla collaborazione con Benji & Fede al palco dell’Ariston?

Musica Internazionale, Nuove Uscite. Tones and I: “Dance Monkey” continua a spopolare e arriva “The Kids Are Coming”