Nella settimana che ci porta il Natale non può mancare la TalentOne week parade. Tra progetti rockeggianti, ballad e chi più ne ha più ne metta, la bella musica non manca mai!

Aurora Batlle – Amp up my self

Ragazzi miei, quando ci si trova di fronte a voci come questa cosa si può dire?
Aurora Batlle con questo singolo d’esordio fa veramente venire i brividi e lascia intendere che sentiremo parlare molto di lei!

HERA – Escape Room

Sperimentare, raccontare, tirare fuori le proprie emozioni con l’ausilio di una capacità interpretativa davvero di livello!
Questa può definirsi la sintesi più esatta per il progetto HERA, che tra sonorità elettroniche e sensualità ti catapulta in un mondo davvero tutto da scoprire!

Gli Amabili – Non ci fermeremo mai

Il condividere l’amore per la musica anche nella vita di coppia porta a risultati davvero incredibili!
E’ il caso del duo denominato Gli Amabili, che dopo l’esperienza di All Together Now escono con un singolo dove pathos e voci che si impastano meravigliosamente arrivano dritte al cuore!

West Fargo – Written in my soul

Eh, cosa volete che vi dica, quando il rock è suonato così allora si alza il volume e tutto passa!
I West Fargo alzano il livello dell’umore con un singolo davvero tosto e gustosissimo da ascoltare!

T-Roosters – Freedom in the morning

Volare con la fantasia sulle rive del Missisipi è davvero semplice con la musica di questa band sapete?
L’idea del rock/blues dei T-Roosters è davvero coinvolgente e merita tutta l’attenzione del mondo!

Dopo queste ulteriori 5 proposte vogliamo porgere a chi ci ha seguito fino ad oggi i nostri migliori auguri con l’auspicio, banale, ma sincero, che ciò che arriverà prossimamente possa portarci fuori da questo momento davvero difficile per tutti!
Vainer Broccoli

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG TALENTONE

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS


Morgan, l’ossimoro che non smette mai di stupire

Alan Farrington da The Voice Senior a “Christmas Poker”