Un nuovo singolo e un featuring importante per scandire il countdown verso il suo debutto a Sanremo, dove sarà in gara fra i big: si presenta così, in compagni di Fabri Fibra, Madame che alla mezzanotte di oggi ha lanciato su tutte le piattaforme digitali il pezzo “Il mio amico“.

E mentre cresce l’attesa per ascoltare un vero e proprio album a firma Madame, arriva per la fresca diciannovenne lanciata al grande pubblico da singoli come “La promessa dell’anno” o “Sciccherie” un altro attestato di stima e di successo. Sotto forma di duetto con una delle colonne dell’hip hop italiano, appunto Fabri Fibra, mentre la produzione è affidata alle sapienti mani di Bias e, soprattutto, DRD (aka Dardust).

MADAME (FT. FABRI FIBRA) – IL MIO AMICO | TESTO

Yea

Ah

Ya

Il mio amico fa scelte sbagliate con una poesia tale

Che a volte fa dimenticare cos’è il bene e il male

Si filma mentre balla, è senza fidanzata

Dice che l’amore in dosi grosse può far male

E anche stanotte ti sei addormentato prima di me

Mentre ti ricordavo perché siamo qui fino a tardi

Tutte le notti ad urlare e a bisticciare tra noi, ma

Sei come la intro

Del mio pezzo preferito

Amico, stammi vicino

Anche in quelle notti in cui io voglio morire

Ma non vuoi sentire tutto quello che dico

Amico, stammi vicino, vicino

 

Vicino, vicino

Vicino, vicino, vicino vi—

 

Io cosa farei senza te

Ti giuro che non lo so proprio

Mi fa strano pensare che

Che tutto è partito per gioco

Tra mille problemi in famiglia

E la casa che andava a fuoco

Quegli anni passati in provincia

Io stavo cadendo nel vuoto

Nessuno si metterà mai tra me e te

Perché io ci tengo troppo

Tu mi fai sentire come fossi Guè

Con cinque tipe in salotto

Tu sei la mia strada, le Champs-Élysées

Tu mi hai salvato dal vuoto che c’è

Sei più di un amico, tu frate sei un mito

Lo so che fa strano, ma parlo del rap

 

Sei come la fine

Delle lacrime che ho

 

Amico, stammi vicino

Anche in quelle notti in cui io voglio morire

Ma non vuoi sentire tutto quello che dico

Amico, stammi vicino, vicino

Amico, stammi vicino

Anche in quelle notti in cui non voglio dormire

Se vorrai morire, posso ucciderti io

Per ora, però, stammi vicino, vicino

Vicino, vicino

Vicino, vicino, vicino vi—

Sei come la fine

Delle lacrime che ho

Amico, stammi vicino

Anche in quelle notti in cui non voglio dormire

Se vorrai morire, posso ucciderti io

Per ora, però, stammi vicino, vicino

Vicino, vicino

Vicino, vicino, vicino vicciò

Qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Madame/Facebook

TAG:
Fabri Fibra Madame musica italiana Nuove Uscite

ultimo aggiornamento: 15-01-2021


CECCHETTO FESTIVAL, il “Sanremo del Web” che rilancia Claudio Cecchetto come talent scout

CECCHETTO FESTIVAL – Scopriamo Blanco