La cantante, pianista e compositrice Silvia Nair firma la colonna sonora del film di Domenico Fortunato “Bentornato Papà”, attualmente in programmazione nelle sale cinematografiche italiane. Dieci composizioni strumentali inediti e originali, disponibili dal 21 ottobre 2021 su tutte le piattaforme digitali di musica.

Silvia Nair firma la colonna sonora del film “Bentornato Papà” con 10 composizioni strumentali originali

Le musiche originali della colonna sonora del nuovo film del regista Domenico Fortunato, intitolato “Bentornato Papà”, saranno disponibili su tutte le piattaforme digitali e in digital download a partire dal prossimo 21 ottobre 2021.

Dieci composizioni strumentali che raccontano musicalmente le emozioni dei personaggi, l’intensità degli eventi e l’evolversi della narrazione. In alcune è protagonista il pianoforte, in altre lo è una formazione da camera (piano, clarinetto, violino, violoncello e contrabbasso), in altre, invece, il pianoforte “dialoga” con un ensemble d’archi.

Il film “Bentornato Papà” di Domenico Fortunato con le musiche della cantante e pianista Silvia Nair

Il film, una produzione Altre Storie con Rai Cinema, prodotto da Cesare Fragnelli con il contributo della Regione Puglia e di Apulia Film Commission, è un’intensa e toccante storia familiare con Domenico Fortunato, che veste anche il ruolo di protagonista; Donatella Finocchiaro, Riccardo Mandolini (protagonista della serie Netflix “Baby”) e l’esordiente Giuliana Simeone, affiancati da Dino Abbrescia, Giorgio Colangeli, Giulio Beranek, Silvia Mazzieri, Sara Putignano e Franco Ferrante.

Silvia Nair: «Di “Bentornato Papà” mi ha colpito la sincerità e l’intensità del racconto della storia familiare”

Silvia Nair, a proposito di questo nuovo progetto dichiara: «Quando ho visto la prima volta “Bentornato papà” mi ha colpito la sua forte carica emotiva, la sincerità e l’intensità del racconto della storia familiare. Mi ha fatto rivivere eventi e dinamiche personali, toccandomi nel profondo. Così ho accettato con slancio di realizzarne la colonna sonora. Il regista Domenico Fortunato e il produttore Cesare Fragnelli volevano musiche di stile classico, caratterizzate da pianoforte ed archi. Nessuna atmosfera minimale, niente elettronica, ma temi melodici precisi, importanti. La sfida era quella di sottolineare musicalmente il messaggio del film sulla fragilità della vita, sul dramma della malattia e della morte e, al contempo, sulla forza dell’amore e sull’importanza della famiglia. Ho creato per i momenti drammatici melodie che evocano il mondo classico e per i momenti più sereni temi ariosi, come il brano cantabile anni ‘60 “Andrea e Claudia”. Ne è uscita una colonna sonora coinvolgente».

Il suo ultimo album Luci e ombre (2020), è un disco pop rock sinfonico, ma allo stesso tempo poetico, che vede la partecipazione del tenore Vittorio Grigolo e del violinista David Garrett e vanta la prestigiosa produzione olandese di Franck Van Der Heijden (arrangiatore tra gli altri di Michael Jackson, Justin Timberlake, John Legend, David Guetta, David Garrett, Celine Dion, ecc.) e Michael La Grouw. Alla sua realizzazione hanno collaborato musicisti, orchestre d’archi e sound engineers altamente qualificati.

Silvia Nair per il cinema ha già composto e interpretato varie colonne sonore, tra le quali “El numero Nueve – Gabriel Batistuta” di Pablo Benedetti che include il brano portante Freedom (anteprima alla Festa del Cinema di Roma 2019, disponibile su Amazon Prime Video, Sky…), le musiche del docufilm Il Triangolo delle morte – I mostri di Firenze e la colonna sonora del film Anja – Real Love Girl, thriller psicologico a regia di P. Martini e P. Benedetti.

LEGGI ANCHE: Silvia Nair lancia “Ho visto un sogno”, brano nato da un incubo notturno che si fa rock sinfonico


CLICCA QUI per seguire Juary Santini su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Mietta, da diva dalla voce shock a ballerina a luci rosse con Maykel Fonts per Ballando con le Stelle. Ecco chi è, cosa pensa di lei Milly Carlucci e come votarla

Rubrica, PALINSESTO MUSICALE: Mario Venuti, Noemi, Il Tre