Un grido contro il razzismo e la discriminazione in un periodo in cui, vista la tragedia della pandemia, è importante come non mai riscoprire l’unità: così H.E.R., al secolo Erma Pia Castriota, presenta il suo nuovo lavoro. Il singolo si intitola “Il mondo non cambia mai”, e parla proprio di questa sorta di divisione per “ghetti” e gruppi che malgrado tutto continua a permeare la società odierna.

Il brano ha permesso all’artista pugliese di entrare fra i finalisti di Musicultura 2020 a Recanati. Il significato della canzone lo spiega la stessa H.E.R.: «Parla delle persone che hanno difficoltà ad accogliere nuove idee o chi la pensa diversamente», ha detto in una recente intervista al Corriere Adriatico. E invece si sente proprio la necessità di uscire dai gruppi chiusi di persone per aprirsi al contrario all’ingresso di nuove idee.

Artista transgender, Erma Pia Castriota è una violinista che può vantare collaborazioni, fra gli altri, con Franco Battiato, Lucio Dalla e Morrissey solo per fare qualche esempio. Per lei non è la prima partecipazione al prestigioso concorso marchigiano, una volta noto come “Premio Recanati”. Ci partecipò nel 2001, quando ancora era un ragazzo, suscitando anche un discreto interesse fra i giurati.

Diciannove anni dopo ci riprova, e proprio il fatto di essere riuscita ad entrare riuscita fra i 16 brani finalisti, tutti trasmessi nella rotazione musicale di Radio 1 Rai, è per lei un piccolo segnale di cambiamento in positivo alla voce “inclusività”.

TESTO

Il coraggio di una vita estrema o la lotta di chi ancora trema
avendo solo un risultato magari crepa magari resta un po’ deluso
magari resta nel silenzio e la paura è un fallimento
nella piramide del mondo chi ci sta sotto chi ci sta dentro
non è contento

Io con quelli come me tu con quelli come te
loro con quelli come voi e il mondo non cambia mai (2 vv.)

E il mondo non cambia mai… e il mondo non cambia mai…
il mondo non cambia mai…  il mondo non cambia mai…
e il mondo non cambia mai… e il mondo non cambia mai…
il mondo non cambia mai… mai mai mai
io con quelli come me tu con quelli come te

“Pensi di essere piaciuto” sbagli
“qualcuno che ti contraddice” tagli
siamo tutti un po’ allo specchio magari è quello
magari è solo che non sei perfetto
quando i nemici sono gli altri
quando ti rubano le cose più importanti
la dignità normalità la tua nazionalità

Per questo dico

Io con quelli come me tu con quelli come te
loro con quelli come voi e il mondo non cambia mai (2 vv.)

E il mondo non cambia mai…  e il mondo non cambia mai…
e il mondo non cambia mai… il mondo non cambia mai…
il mondo non cambia mai… e il mondo non cambia mai…
il mondo non cambia mai… mai mai
ma se tu non cambierai se tu non ci arriverai il mondo non cambia mai…
il mondo non cambia mai…
il tempo non cambia mai e il mondo non cambia mai… il mondo non cambia mai…
mai mai mai…

Io con quelli come te tu con quelli come me
perché le cose che più combattiamo sono poi quelle che vanno lontano
quelle che vengono da un altro mondo meravigliose se non le nascondo
se non le offendo sono nel vento
vengono tutte dal mare e dal vento

E  il mondo non cambia mai… e il mondo non cambia mai
il mondo non cambia mai…  il mondo non cambia mai
ma se tu non cambierai… se tu non ci arriverai il mondo non cambia mai
mai mai mai

https://www.instagram.com/p/B_xIab2KrHZ/?utm_source=ig_web_copy_link

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 


I prezzi aumentati durante il lockdown: e-book, frutta e computer

Peligro, “Respiro”: la svolta pop