Fiorella Mannoia torna con un nuovo album, “Padroni di niente”, uscito lo scorso 6 novembre. Un nuovo capitolo della giù sterminata produzione della cantante romana, che per questo disco si circonda di autori importanti (come Ultimo e Simone Cristicchi che hanno firmato due brani, ma anche Amara e Bungaro) e duetta con una cantante emergente come Olivia XX in “Solo una figlia“.

La copertina del disco richiama alla mente il celebre quadro del “Viandante sul mare di nebbia” di Caspar Friedrich, capolavoro dell’arte Romantica rivisitato in chiave moderna: davanti alla Mannoia, che compare inquadrata di spalle, non si apre infatti la vastità del mare in tempesta ma una moderna città industriale costruita dall’uomo. Un uomo che, in questi tempi segnati dalla pandemia di Coronavirus (clicca qui per l’ultimo bollettino aggiornato al 12 novembre), si scopre improvvisamente fragile di fronte alla natura. Da (presunto) padrone di tutto, a padrone di niente.

E proprio per questo, afferma Fiorella Mannoia parlando del suo nuovo album, diventa importante riportare al centro di tutto la propria umanità. Il disco è stato concepito durante il primo periodo del lockdown e in parte risente delle atmosfere cupe e di insicurezza emerse durante quei mesi e purtroppo tornate di stringente attualità.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: LaPresse

 

TAG:
Fiorella Mannoia musica italiana Nuove Uscite Padroni di niente

ultimo aggiornamento: 13-11-2020


OA PLUS ITALIAN CHART (WEEK 40/2020): Malika Ayane vola con Ghemon e Sfera Ebbasta. Fiorella Mannoia e Madame debuttano

“Billie”, esce oggi la colonna sonora del film dedicato a Billie Holiday