Ad oltre tre anni dal suo ultimo doppio volume di inediti, Voyages Extraordinaires, torna sulla scena musicale uno dei cantautori di nuova generazione più peculiari e preziosi della musica Italiana: Alessandro Orlando Graziano.

Un ritorno da interprete questa volta, con una cover che sciocca l’ascoltatore. L’artista romano si immortala in una versione alienata e spiazzante della notissima “Fiumi Di Parole”, frutto della collaborazione artistica con Emanuele Bultrini, attivo anche come componente dei progetti La Fonderia, La Batteria e l’Orchestra di Piazza Vittorio.

Alessandro, grazie anche alla sua vocalità mutevole e suggestiva, stravolge e ricompone la canzone con cui il duo Alessandra Drusian & Fabio Ricci dei Jalisse vinsero il Festival di Sanremo del 1997, facendola rinascere in una decadente ma rispettosa identità parallela. Una trasformazione degna di un prestigioso premio d’autore come il Premio Tenco e che lo vede già in vetta nella OA Plus Italian Chart, la week parade di qualità segnalata anche dal MEI.

Il singolo è fruibile su tutte le piattaforme digitali, streaming e download, dal 29 aprile.

ALBUM

Alessandro Orlando Graziano, che vanta nel suo percorso collaborazioni con grandi personaggi come Carla Boni, Antonella Ruggiero e Ivan Cattaneo, presenta con “Fiumi di parole” l’anteprima di quello che sarà un progetto dedicato alla musica italiana, che si svilupperà in più fasi ed in più album.

“Scontate Libertà Occidentali” è il titolo del primo album in uscita, di cui verrà realizzata anche una edizione limitata in formato vinile, già in pre-ordine sul suo sito ufficiale www.alessandroorlandograziano.com 

La tracklist dell’album, registrato nello studio Piano “B” Progetti Sonori di Roma, è la seguente: 1. Figli delle stelle (Alan Sorrenti), 2. La bambola (Patty Pravo), 3. Fiumi di parole (Jalisse), 4. Tu che mi chiami amor (Aldo Masseglia), 5. Don Giovanni (Lucio Battisti), 6. I’ te vurria vasà (Vincenzo Russo), 7. Il giorno dell’indipendenza (Alice), 8. Una storia inventata (Milva), 9. Pons tremolans (Giovanni Lindo Ferretti), 10. L’ultimo treno della notte (inedito).

DICHIARAZIONI

Il cantautore romano, oltre ad anticiparci che ha co-scritto assieme a Gennaro Cosmo Parlato il nuovo singolo “King Kong”, appena uscito con la voce di Vladimir Luxuria, annuncia quale sarà la prossima cover in programma. Sarà un omaggio a Milva e al suo leggendario sodalizio con Franco Battiato. Si tratta di una versione acustica del brano “Una storia inventata”, realizzata antecedentemente alla scomparsa della mitica Rossa, che uscirà il prossimo 24 aprile, ad un mese ed un giorno dall’addio. La versione, intima e minimale, vedrà la partecipazione di Emanuele Bultrini alla chitarra e di Alessandra Macaluso all’oboe.

Sul suo profilo Instagram scrive:

Si intitola “Scontate libertà occidentali” il mio nuovo album, un gesto d’amore per la Canzone Italiana.
Un lavoro di preservazione nel quale tratto ogni canzone non mia con audacia ma anche grande rispetto.
Album che sarà stampato in formato Vinile, composto da 9 cover (avevo realizzato anche un omaggio purtroppo ormai postumo, alla grande Milva ) ed un inedito.
Questo progetto si svilupperà nel tempo ed in varie tappe.
Ad aprire questa storia, il 29 aprile, su tutte le piattaforme digitali “Fiumi di parole”.

CREDITI

Produzione artistica di Alessandro Orlando Graziano

Arrangiamento e chitarre: Emanuele Bultrini

Violoncello: Alessia Marcato

Violino: Ginevra Marcato

Registrazione e mix realizzato presso IL PIANO B PROGETTI SONORI

Mastering eseguito presso il Reference Mastering Studio

Fotografia di copertina realizzata da Christophe Gouazé

Etichetta discografica: Paradigma Music

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 


OA PLUS ITALIAN CHART (WEEK 18/2021): sul podio il nuovo singolo dei Coma_Cose e due cover firmate In The Loop e Alessandro Orlando Graziano

RADIO DATE del 7 maggio. Malika Ayane, Venerus, Chemical Brothers, Fasma, Coldplay