Trionfi annunciati e grandi sorprese in un sabato sera di grande musica in Piazza del Popolo a Faenza.

Il primo trionfo, ed è stato trionfo vero, è del Mei stesso, non tanto e non solo per aver spento 25 candeline, ma piuttosto perché la serata appena conclusa è stata forse la più affollata di sempre. Migliaia di presenze ad abbracciare il nuovo che avanza e il già consacrato che si conferma.

Ad aprire la serata, e a conquistare subito il pubblico, il sound del gruppo “Le cose importanti”.

Tra gli emergenti, soprattutto tra i giovanissimi, una vera e propria standing ovation per Tredici Pietro, premiato dal patron Giuliano Sangiorgi con l'”Hip Hop MEI 2019″ e poi, appunto, dal pubblico.

L’applausometro è poi esploso sul finire della serata. Gli ultimi ad esibirsi sono stati i Negrita. Prima di loro a regalare emozioni, saccheggiando il proprio repertorio e portando sul palco anche un tributo all’indimenticato Modugno e alla sua “Nel blu dipinto di blu”, Morgan, che ha ricevuto il premio MEI alla carriera.

Ma il MEI 2019 non finisce qui. Domani, infatti, un’altra grande giornata di musica a concludere un’edizione che resterà negli annali.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS