Di Marta Scaccabarozzi

Abbiamo conosciuto Giorgia Giacometti un anno fa, quando esordiva con il singolo “All’amore”. In questi dodici mesi ne sono cambiate di cose. In primis, Giorgia è volata a Singapore dove attualmente vive e produce la sua musica. Proprio lì è nato “Bandiere Bianche”, nuovo singolo e video di Giorgia disponibile sul tubo da domani. Le abbiamo fatto alcune domande per capire come si sente alla vigilia di questo nuovo passo.

 

Ciao Giorgia! Un piacere raggiungerti virtualmente a Singapore, dove ti trovi in questo momento. Come stai vivendo questa esperienza in oriente?

 

Ciao a tutti! Vorrei innanzitutto ringraziarvi per la grande opportunità di essere ancora con voi, mi rende felice. Singapore è molto bella e innovativa; a volte sembra di essere catapultati nel futuro dove ormai la tecnologia regna suprema. La diversità culturale è ogni giorno una scoperta, dalle relazioni, al cibo e allo stile di vita. Un’esperienza che mi sta donando molto, sia a livello musicale che di vita, perché il trovarsi in un environment completamente differente ti spinge a crescere e diventare più forte.

 

Entriamo subito nel vivo: domani esce “Bandiere Bianche”, il video del tuo nuovo singolo. Emozione a mille?

 

Vado a Fuoco! E con me anche le “Bandiere Bianche”! Sono molto emozionata e allo stesso tempo curiosa di vedere quello che succederà. Per me è un brano molto importante, dove ho dato grande spazio alla creatività e al messaggio che volevo inviare, sia a livello pubblico che personale. “Non arrenderti mai nella vita e continua sempre e comunque ad amare!”

 

Noi abbiamo già visto il video e possiamo dire che è pazzesco. Spiegaci come è nato.

 

Sentire queste parole mi elettrizza. Il video è nato per rispecchiare al meglio il significato delle parole cantate: una battaglia che si accende contro l’opportunismo e i mostri interiori e reali che affrontiamo ogni giorno nella nostra vita e trasmettere anche come le diverse parti del nostro essere sono a volte in contrasto, accendendo così una guerra all’interno di noi. Il messaggio centrale sul quale si sviluppa “Bandiere Bianche” è quello di non arrendersi mai e lottare contro le proprie difficoltà e paure.

 

Nella canzone parli di una storia d’amore un po’ complicata. Autobiografica?

 

Nel brano risiede una calda relazione autobiografica purtroppo bruciata dalle fiamme dell’’opportunismo. I momenti di difficoltà sono la sentenza perfetta per definire ogni relazione perché è proprio in quelli che le persone si dimostrano per ciò che veramente sono.Il messaggio di perdono è sottolineato sia nel brano che video perché solo tramite esso possiamo veramente essere liberi e continuare ad amare.

 

Il sound del brano è qualche cosa di spiazzante, diverso dalle tue precedenti produzioni e diverso in generale da quello che si sente in giro. Come sei arrivata a questo risultato?

 

L’atmosfera speziata asiatica è sicuramente l’ingrediente preponderante all’interno del brano al quale si abbinano i sapori occidentali, sia Americani che Italiani. Volevo creare un qualcosa di nuovo che fosse trasportato dal matrimonio culturale e i sentimenti che mi hanno portato a scrivere questo brano. “Bandiere Bianche” è nato in un momento di rabbia e delusione ma allo stesso tempo anche motivazione. Avevo paura di lasciarmi andare, di amare, ma ho imparato a perdonare, me stessa e gli altri, e che le nostre paure non sono una debolezza ma la nostra forza caratterizzante.

 

Come ti aspettati che il pubblico reagisca a questa canzone?

 

Questa è una bella domanda! Sinceramente preferisco non avere aspettative e vivere il momento, ma devo ammettere che sono molto curiosa e allo stesso tempo emozionata solo al pensiero. Sicuramente è un brano diverso e unico, quindi sarà intrigante sentire come il pubblico si relazionerà con esso.

 

Ultima domanda: quando tornerai in Italia? Nuova musica in arrivo al tuo rientro?

 

L’Italia si avvicina. Insieme al team di ZendyllRecords stiamo preparando la nuova creazione e poi sarà il momento di tornare a casa. Le cose belle richiedono tempo e dedizione ma sicuramente l’estate sarà italiana.

 

Giorgia Giacometti online

FB https://www.facebook.com/giorgiagiacomettimusic

IG https://www.instagram.com/giorgiagiacomettimusic

YT https://www.youtube.com/channel/UCN_v87lHi54-zSA3x0mwnTA

Spotify https://open.spotify.com/artist/3YpTJIjBHDYX9NkRhsi3YP

 

LEGGI QUI L’ARTICOLO ORIGINALE SUL SITO DEL MEI.

 

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: MEI

 

 


Rubrica TALENTONE. Nicolò Carnesi, Felice Del Gaudio, Luca Bonaffini, Demagò, Nochia

Rubrica: Flashlight. Pacha inaugura la sua prima “casa” a Formentera.