Si avvicina sempre di più la settimana eurovisiva, quella in cui si svolge l’Eurovision Song Contest, e l’emozione della competizione si sente in tutta Europa. Soprattutto in Germania, che quest’anno ha deciso come proprio rappresentante il giovane Jendrik con il brano “I don’t feel the hate”.

Jendrik ha 26 anni, originario di Amburgo, è gay dichiarato e convive con il fidanzato. Suona l’ukulele e la sua carriera è iniziata partecipando a diversi musical. Nell’ultimo anno è diventato celebre in patria grazie ai social, in particolare grazie a TikTok.

I don’t feel the hate” è un brano autoprodotto dall’artista stesso – anche il video musicale è stato totalmente autofinanziato – che va contro il bullismo, contro l’omotransfobia, contro il razzismo e la misoginia, contro quell’odio sempre più presente su Internet.

Ci sono due tipi di odio: l’odio in cui dici ‘la tua canzone fa schifo e i tuoi capelli sono strani’ e lì puoi ridere e andare avanti”, spiega il cantante. “Poi c’è  l’altro tipo di odio. L’odio irrispettoso, l’odio che ferisce, che è l’omofobia, il razzismo, il sessismo, l’odio religioso. Tutti tipi di odio diversi che cerco di mettere nel video musicale e nelle storie. E lì, dico, non dovresti ignorarlo. Non dovresti riderci su, ma reagire”.

Una canzone contro ogni tipo di odio, molto accattivante e coinvolgente, accompagnata da un video musicale super colorato, un ukulele e un gigantesca mascotte a forma di dito medio – che non potrà salire sul palco, però -. Un mix perfetto per poter fare colpo a Rotterdam.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Jendrik Sigwart (@mynameis_jendrik)

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS


Mietta è la Mina del sud che Serena Rossi sgancia per la finale di “Canzone Segreta”. Canta “Se telefonando” per Adriano Panatta ed è boom: picco di share oltre il 16% e pioggia di tweet – VIDEO

Samantha Fox, la diva pop degli anni ‘80, presto si sposerà