super tormentone:
Grafica a cura di Juary Santini

Scopriamo il quindicesimo tormentone che prosegue per il titolo di Super Tormentone – OA PLUS Summer Hits 1980/2019

THE WINNER IS… “Jambo” di Takagi & Ketra, Omi e Giusy Ferreri

ESITO

Con il 70% delle preferenze, risultato del sondaggio condiviso sulla pagina Facebook di Oa Plus, vince la quindicesima sfida del nuovo contest musicale di OA PlusSUPER TORMENTONE – Summer Hits 1980/2019, “Jambo”.

Il successo della scorsa estate firmato da Alessandro Merli (Takagi) e Fabio Clemente (Ketra), con la partecipazione vocale dall’artista giamaicano Omi e della cantante dall’inimitabile voce Giusy Ferreri, ha surclassato la hit pop della band indie romana Thegiornalisti. Una vittoria probabilmente preannunciata, visto che l’interprete di Non ti scordar mai di me negli ultimi anni si è imposta come la “regina dei tormentoni estivi”. Il talento nella produzione di Takagi & Ketra, insieme alla bella voce di Omi, hanno fatto il resto.

Dopo il successo di Amore e Capoeira del 2018, con Jambo la squadra formata dai produttori e dalla Giusy mette a segno un altro trionfale successo. Infatti la loro summer hit del 2019 ha conquistato tutte le classifiche e ad oggi può vantare oltre cento milioni di visualizzazioni su YouTube: insomma, un “tormentone estivo” degno di questo appellativo! Quest’anno, tra l’altro, ci riprovano con La Isla che vede insieme la Ferreri ed Elettra Lamborghini.

Jambo, dopo aver battuto Riccione, continua la sua corsa nel nostro Super Tormentone Contest e nella seconda sfida dei sedicesimi di finale dovrà affrontare un’altra memorabile canzone dell’estate pubblicata tra il 1980 e il 2019.

*”Jambo” di Takagi & Ketra, Omi e Giusy Ferreri vince la sfida con il 53% dei voti

SFIDA 16 SUPER TORMENTONE: “Maracaibo” di Lu Colombo VS “Camminando camminando” di Anna Oxa – Vota il tuo preferito


Scopri il cast e le sfide del CONTEST SUPER TORMENTONE

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Articolo precedenteRadio Date, singoli in rotazione da venerdì 10 luglio: Da Levante e Carboni fino a Deborah Iurato e La Camba
Articolo successivoElisabetta Guido canta “Non è mai un errore” contro la violenza sulle donne e l’omofobia. Riviviamo la performance a “L’Italia in una stanza” – VIDEO
Avatar
Classe 1987, scrivo di musica e spettacolo dal 2010. Ho collaborato e sono stato tra gli autori della prima ora di All Music Italia. Ho scritto anche per Velvet Music, Biopianeta, Gossip e Tv ed il blog Digital Coach.; oltre ad aver pubblicato articoli sul Corriere Del Mezzogiorno e ViviRoma Magazine. Attualmente sono redattore musicale per OA Plus con cui ho iniziato il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. La scrittura, la musica e il cibo sono le mie più grandi passioni. Ascolto soprattutto musica italiana, ma negli ultimi tempi mi sono sempre più avvicinato anche a quella internazionale, prediligendo il pop made in Europe. Ho un passione congenita per gli artisti emergenti, gli "ex talent" e i cantanti "poco noti". Dunque, nel mio piccolo, cerco di sostenere queste categorie. Ho conseguito la Laurea Triennale in "Arte e Scienze Dello Spettacolo" con una testi sul Festival di Sanremo, e poi quella Magistrale in "Professioni dell'Editoria e del Giornalismo" con una Tesi sulla Comunicazione Musicale. Nel 2018 mi sono specializzato in Digital Marketing, in modo particolare in Content Marketing, presso la Digital Coach di Milano, superando l'esame finale e ottenendo la certificazione con un voto di 100/100. Un sogno riposto nel cassetto? Beh, poter scrivere in musica! In un passato, ormai abbastanza lontano, ho scritto qualche testo per canzone e mi piacerebbe poter ricominciare, facendo di questo un'ulteriore sfumatura della mia scrittura, del mio lavoro e del mio percorso. Non m dispiacerebbe nemmeno fare qualche nuova esperienza in radio e tv. Tv, di cui dimenticavo, sono praticamente "addicted" fin da bambino. Chiudo citando una frase tratta da una bellissima canzone di Dolcenera, che negli anni è diventata un po' la risposta a tutte le mie domande, esistenziali e non: "È tutta colpa di cose ovvie".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui