La biondissima cantautrice pop di Tor Pignattara, grande appassionata di psicologia, ricanta live e con arrangiamenti tutti nuovi alcuni brani del suo ultimo disco “Biondologia”, accompagnati da intermezzi parlati dove si “confessa” e “analizza”. 

Biondissima e stretta in un vestito rosso da “vamp” che mette in risalto le sue curve generose, la cantautrice romana Romina Falconi si esibisce dal vivo accompagnata da una band che ha dato nuova vita ad alcuni dei brani del suo ultimo album Biondologia – L’arte di passeggiare con disinvoltura sul ciglio di un abisso, pubblicato poco più di due anni fa.

Mentre la musica dal vivo in Italia cerca di uscire fuori dalle sabbie mobili in cui l’ha costretta la pandemia, la cantante di Magari muori feat. Taffo Funeral Service mette la quinta e pubblica un intero concerto. Un live carico, grintoso, ammaliante, ma che tocca anche momenti di grande intensità. Il tutto con suoni “veri”, un’impronta rock e un sound irresistibile che strizza l’occhio agli anni ’80.

“Perdonami padre perché ho contato” è il titolo scelto per questo live pubblicato il 24 maggio 2021 su YouTube per tutti i suoi estimatori, e non solo. Così, mentre canta le irriverenti Sex Tape, Troppo Tardi, Vuoi l’amante e la toccante Tienimi ancora, Romina Falconi si lascia andare anche a “confessioni” attraverso degli intermezzi parlati.

Grande appassionata ed “esperta” di psicologia, l’interprete di Tor Pignattara che ha partecipato a Sanremo Giovani nel 2007 parla delle emozioni e delle dinamiche che hanno data vita ai suoi pezzi, così originali e personali, con questo Live, registrato agli Elfo Studio, che nasce dalla grandissima voglia di cantare davvero, e non solo sotto la doccia, avvolta dalla musica dal vivo.

Con lei Luca Visigalli (Basso); Nello Savinelli (Batterie); Nikk Savinelli (Chitarre/ Tastiere/ Regia); Ric Demarosi (Mixer).

“Perdonami padre perché sono interrotta e nella vita, pur facendo del mio meglio, sembro un pulcino spennacchiato. Perdonami padre perché nella musica invece ho una mutazione e divento un licantropo: mostro tutto quello che ho e smetto di avere paura. Lo faccio perché il desiderio di quella bambina che voleva salvarsi è ancora sacro per me.

Perdonami padre perché non so essere solo una cosa e quei vestiti da vamp che mi avvolgono, sono fondamentali per un cuore pesante come il mio. Prova a perdonarmi tu, che io non so se mi perdono, per questi parlati prima dei brani che mi fanno sentire irrimediabilmente esposta. A volte dico cose che possono fare male. Stai sicuro che il dolore l’ho già provato tutto e so che si torna sempre in piedi. E sul tacco 12.

Questo è quello succede ad un nostro concerto. Si mette in scena la licantropia e si confessano cose incredibili.
Perdonami Padre Perché Ho Cantato. Ero in studio coi miei Disumani e ci siamo regalati un concerto. Nikk suona da paura ma è anche un regista e ci ha regalato l’opportunità di condividere quel momento con chiunque. Quel coraggio io ce l’ho avuto perché ero tra le mani esperte di creature fiabesche, che non smetterò mai di ringraziare” – Ha scritto Romina Falconi sulla sua pagina Facebook per presentare il progetto “Perdonami padre perché ho cantato”.

LEGGI ANCHE: Romina Falconi diventa Romano Falchetti per il lancio di “Ringrazia che sono una signora”

Ascolta Romina Falconi su Spotify

Crediti Foto: YouTube


 

CLICCA QUI per seguire Juary Santini su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

TAG:
Romina Falconi

ultimo aggiornamento: 26-05-2021


Buon compleanno Lenny! Una playlist a tutto rock

Marco Carta: “Finita l’emergenza sanitaria mi sposo e poi voglio un figlio, addottato o con l’utero in affitto”