TOP 10: BEST ITALIAN ALBUM 2020

Per gli OA PLUS MUSIC AWARDS 2020, i premi per la miglior musica del 2020, scopriamo la TOP 10 “Best Italian Album”, ovvero la classifica dei migliori dischi italiani del 2020, scelti accuratamente dalla Redazione di OA Plus.

#10 MARINA REI – Per essere felici

Apre la classifica la cantautrice Marina Rei, che nel 2020 è tornata, dopo ben 6 anni, con un album intimo e profondo, “Per essere felici“. L’album è stato presentato dai singoli “Per essere felici“, “Comunque tu“, “Dimenticarci” e “Bellissimo“.

#9 GIANLUCA DE RUBERTIS – La violenza della luce

La violenza della luce” è il terzo album solista dello chansonnier pugliese Gianluca De Rubertis, uscito per RCA Numero Uno/Sony Music e anticipato dai singoli “Pantelleria” e “Solo una bocca“. Un disco elegante e raffinato con uno sapore quasi vintage tra tradizione melodica e testi d’innovazione.

#8 MOLTHENI – Senza eredità

Un altro ritorno inaspettato quanto apprezzato è quello di Moltheni, l’alter ego con cui Umberto Maria Giardini ha debuttato nel 1997 e che ha tenuto “in vita” fino al 2010. Il nuovo album “Senza Eredità”, uscito a dicembre per La Tempesta, è una sorta di raccolta di brani scritti durante il periodo Moltheni, ma mai pubblicati.

#7 SAMUELE BERSANI – Cinema Samuele

Dopo Marina Rei e Moltheni, un altro importante e atteso ritorno sulle scene è stato quello di Samuele Bersani, che dopo 7 anni ha pubblicato l’album di inediti “Cinema Samuele“, un racconto musicale declinato in 10 stanze cinematografiche, con 10 film in forma di canzone.

#6 DIODATO – Che vita meravigliosa

Abbiamo già lungamente commentano le imprese titaniche del 2020 di Diodato e il suo disco è l’ennesima prova del suo prezioso talento. In “Che vita meravigliosa” ci sono i singoli più famosi che hanno contribuito al botto come “Fai rumore“, “Un’altra estate“, “Fino a farci scomparire” e la stessa “Che vita meravigliosa“, ma anche singoli già usciti precedentemente come “Il commerciante” e “Non ti amo più“.

#5 POST NEBBIA – Canale Paesaggi

Ecco la prima vera sorpresa di questa classifica, una band padovana con un disco-bomba che se iniziate ad ascoltare non lascerete più. I Post Nebbia sono una delle realtà più interessanti, emerse (o confermate dato il primo album del 2018) nel 2020 e il loro disco “Canale Passaggi” (Dischi Sotterranei/La Tempesta) è un agglomerato di psichedelia pop, rock elettrico, Motown, approccio punk e surrealismo indie: insomma una delle cose più originali che si possono ascoltare in questo momento, e non è poco!

#4 LUCIO CORSI – Cosa faremo da grandi?

Si ferma appena sotto il podio un’altra conferma notevole del 2020: il cantautore Lucio Corsi e il suo “Cosa faremo da grandi?“. Brani di puro glam rock in versione cantautorale per la rockstar più freak della maremma. Dal disco sono stati estratti il singolo omonimo, “Trieste” e “Freccia bianca” con tre veri e propri cortometraggi, pubblicati su YouTube.

#3 FRANCESCO BIANCONI – Forever

Francesco Bianconi ha vinto la nostra classifica riservata ai cantautori ed è presente nella classifica delle migliori canzoni italiane del 2020 con ben due brani. Il suo album “Forever” si piazza al terzo posto grazie a singoli come “L’abisso“, “Il bene” e “Certi uomini” ma anche grazie alle preziose collaborazioni dell’album: Rufus Wainwright (“Andante“), Eleanor Friedberger (“The Strength“), Kazu Makino (“Go!“), Hindi Zahra (“Fàika Llìl Wnhàr“), Quartetto Balanescu, Michele Fedrigotti, Thomas Bartlett e l’ormai mitico Enrico Gabrielli.

#2 DIEGO RIVERA – Gran Riserva

Secondo posto per Diego Rivera, alias Carmine Tundo, che ha vinto anche la nostra classifica dedicata alle canzoni italiane con “Malvasia nera” ed è al quarto posto in quella dedicata ai cantautori. L’album “Gran riserva” è arrivato lo scorso dicembre con il suo folk acustico ricco di influenze cinematografiche e al tempo stesso profondamente mediterranee. “Santa Maria al bagno” e “Malvasia nera“, entrambi con la partecipazione de La Municipàl (altro progetto del cantautore), hanno anticipato il disco.

#1 COLAPESCE DIMARTINO – I Mortali

Sul punto più alto del podio uno di quei rari capolavori o miracoli che accadono una volta ogni 20 anni: “I Mortali” del duo Colapesce Dimartino. I due cantautori siciliani uniscono le loro forze come dei veri supereroi e ci regalano un disco pop pieno di vita e attualità, senza tralasciare ritmo e sano divertimento. A sancire tale unione appare anche la Cantantessa Carmen Consoli nel singolo “estivo” “Luna araba“.

Gli appuntamenti con gli OA PLUS MUSIC AWARDS 2020 continuano con le categorie: Best Revelation / Best Ex Talent / Best International Song / Best Italian Song / Best Songwriter / Best International Album / Best Diva / Best Jazz Artist / Best Rap-Trap Artist / Best Band / Best Debut / Best International Cover / Best Italian Cover.

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS