Ricky Martin, 49 anni, oggi è sposato da 4 con Jwan Josef, artista svedese di origini siriane, e ha quattro meravigliosi figli: i gemelli Matteo e Valentino, la piccola Lucia e il piccolo Renn.

Di questo lui è molto orgoglioso e ha voluto celebrare anche l’orgoglio LGBT+ con il marito nell’ultimo numero della rivista CAP 74047.

L’artista portoricano ha condiviso la copertina del magazine in cui appare assieme al marito. Molto supporto da parte dei fan, ma anche tantissimi commenti omofobici, che hanno portato il cantante a sfogarsi su Instagram e denunciare l’omofobia subita.

RICKY MARTIN, LO SFOGO SU INSTAGRAM

Una settimana fa ho condiviso alcune foto con mio marito, come parte di un numero speciale del magazine CAP 74024 – ha scritto Ricky Martin nel post – Per noi è stata un’esperienza bellissima e un modo per celebrare il nostro orgoglio.

Ciò che non mi aspettavo, specialmente dopo tutto il lavoro che è stato fatto per tanti anni, era di ricevere tanti unfollow e tanti commenti denigratori.

Non è il numero di follower che mi preoccupa, ma è il messaggio dietro la loro decisione che mi ha causato la stessa sensazione che avevo anni fa, prima di condividere pubblicamente il mio orientamento sessuale. Quella stessa paura che mi paralizzava e mi tormentava, oggi non mi paralizza più.

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Une publication partagée par Ricky Martin (@ricky_martin)

Anzi, mi dà più forza e mi motiva a continuare a lavorare per il benessere dei milioni di persone che ogni giorno soffrono per la mancanza di accoglienza. Il massimo che desidero in questa vita è che tutti possiamo sentirci liberi, orgogliosi di noi stessi, felici, amati, rispettati e accettati. Che possiamo esprimerci senza ritorsioni o punizioni.

Non è giusto continuare a perdere vite preziose a causa del pregiudizio e della mancanza di istruzione. A tutti coloro che si sentono smarriti o non valorizzati per quello che sono e vogliono essere, non sono soli, c’è una grande comunità che li attende a braccia aperte. Valgono molto, per favore non lo dimenticate”

Crediti foto: LaPresse

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

TAG:
Icone Lgbt LGBT omofobia Ricky Martin

ultimo aggiornamento: 01-07-2021


Malika, cacciata di casa perché omosessuale, oggi si è rifatta una vita con una raccolta fondi. Ma i soldi sono serviti anche per comprarsi una Mercedes: “Volevo togliermi uno sfizio”. E’ polemica

OA PLUS INTERNATIONAL CHART (WEEK 26/2021): McCartney di nuovo in vetta con Jack Savoretti e Madison Beer